Studenti universitari, vittime della Shoah: Milano e Roma

index

Nell’Archivio storico dell’Università degli Studi di Milano è presente all’interno della busta “Studenti caduti” un fascicolo dal titolo: “Caduti nella guerra di Liberazione 1943-45”. Si tratta di coloro che hanno perso la vita per proteggere gli ebrei perseguitati e combattendo tra le fila dei partigiani. Fanno parte di quest’ultimo gruppo anche gli studenti catturati da fascisti e nazisti e deportati nei campi di concentramento, dove trovarono la morte.

Nel sito di APICE trovate il ricordo di:

Giuseppe Basilico, studente di Medicina e chirurgia, partigiano, morto a 22 anni nel campo di concentramento di Mauthausen-Gusen.

Vincenzo Corradi, studente di Giurisprudenza, partigiano, morto a 24 anni nel campo di concentramento di Kaufering.

Ferdinando Cucca, studente di Medicina e chirurgia, partigiano, morto a 21 anni nel campo di concentramento di Mauthausen-Gusen.

Jacopo Dentici, studente di Fisica, partigiano, morto a 18 anni nel campo di concentramento di Mauthausen-Gusen.

Mario Di Prima, studente di Medicina e chirurgia, tenente dell’aviazione e partigiano, morto a 25 anni nel campo di concentramento di Mauthausen-Gusen.

Sapienza leggi razziali 1938 è la piattaforma online che si propone di censire, selezionare e rendere consultabile la documentazione relativa alla politica antisemita e all’espulsione degli ebrei dall’Università di Roma in conseguenza delle leggi razziali del 1938. Il portale propone una banca dati open e in continuo arricchimento, una prima bibliografia di riferimento e una serie di percorsi di ricerca, destinati a ulteriori ampliamenti sulle fonti Sapienza e su altri archivi.

“L’esame delle fonti bibliografiche e archivistiche ha permesso di stilare un elenco preliminare contenente un centinaio di nominativi di persone a vario titolo colpite dai provvedimenti razziali. L’attività di selezione, acquisizione e schedatura ha finora riguardato circa tremila documenti del fondo Ufficio del personale estratti dai fascicoli individuali di 67 soggetti (61 uomini e 6 donne) espulsi o allontanati dall’Università di Roma: 8 professori ordinari, 2 emeriti e un incaricato; 26 liberi docenti; 12 assistenti e aiuti di ruolo e incaricati; 15 assistenti e aiuti volontari; 2 lettori di lingue straniere; una tecnica. Oltre alla puntuale ricostruzione delle biografie di quanti e quante furono oggetto di misure persecutorie, il lavoro svolto ha permesso anche di riportare alla luce le loro reti di relazioni accademiche e scientifiche, familiari e sociali, contribuendo così a definire i contesti e gli ambienti di riferimento.”

Pubblicità

Lascia un commento

Archiviato in Banche-dati

eBook di filosofia: T. Parvikko, Arendt, Eichmann and the Politics of the Paste

9789523690714.pdf

Tuija Parvikko, Arendt, Eichmann and the Politics of the Past

“A critical analysis of the original American debate over Hannah Arendt’s report of the trial of Adolf Eichmann. First published in 2008, Tuija Parvikko’s book discusses both the campaign against Arendt organised by American Zionist organisations and the controversy Arendt’s report caused within American Jewish intellectual circles. Parvikko’s analysis carefully draws from the historical background of the report, discussing Arendt’s early studies of Zionism and her critique of the Jewish state. The volume also gives an account of Eichmann’s capture in Argentina and the reception of the report among legal scholars and the world press.;This edition includes a new prologue in which Parvikko reflects on her own account in connection to recent academic discussions on the controversy. The author’s analysis also covers contributions that have attempted to follow Arendt’s notion of thinking without banisters. With them, Parvikko engages in debate about going beyond Arendt’s theoretical reflections on cohabitation, sharing the world, and discussing the new political evils of the present world without pregiven norms and patterns of thought”

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea

eBook di filosofia: Azucena G. Blanco, Literature and Politics in the Later Foucault

product_pages

Azucena G. Blanco, Literature and Politics in the Later Foucault

“This study proposes a revised interpretation of Foucault’s views on literature. It has been argued that the philosopher’s interest in literature was limited to the 1960s and of a mostly depoliticized nature. However, Foucault’s previously unpublished later works suggest a different reality, showing a sustained interest in literature and its politics. In the light of this new material, the book repositions Foucault’s ideas within recent debates on the politics of literature.”

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea, Filosofia del tempo

eBook di filosofia: G. Morrone R. Redaelli, Neo-Kantianism and Cultural Sciences

submission_387_381_coverImage_it_IT_t

Giovanni Morrone Roberto Redaelli, Neo-Kantianism and Cultural Sciences

“Il volume si propone di indagare, dal punto di vista sia storiografico che teoretico, la peculiare relazione che si instaurò tra le diverse scuole di pensiero neokantiane e quelle discipline che tra fine Ottocento e inizio Novecento furono rubricate sotto il titolo di scienze della cultura o scienze dello spirito. Il neokantismo svolse, difatti, un ruolo di primissimo piano nella formazione dello scenario filosofico e culturale tedesco del secolo scorso, divenendo, da un lato, una fonte inesauribile di idee e metodi per le cosiddette Kulturwissenschaften, e accogliendo, dall’altro lato, entro il suo poliedrico sviluppo, alcune decisive istanze veicolate da tali scienze. Il volume prova a circoscrivere questa vasta problematica mediante incursioni storico-problematiche intorno ad alcune figure e problemi centrali della vasta costellazione neokantiana. I temi affrontati nei saggi concernono gli assetti sistematici della metodologia di impronta neokantiana e il loro riflettersi nelle molteplici applicazioni disciplinari, dalla giurisprudenza alla linguistica, dall’estetica alla storiografia filosofica, dalla sociologia alla psicologia. Non mancano infine contributi che provano ad isolare i motivi filosofici ultimi della riflessione neokantiana sulla Kultur.”

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea, filosofia della cultura

Nietzsche-Studien, la rivista dedicata a Nietzsche, diventa open access

product_pages

L’interessante rivista Nietzsche-Studien è diventata open-access dal 2022 grazie al sostegno degli abbonamenti in corso. Si può quindi accedere liberamente agli articoli a partire dall’annata 2022.

“Friedrich Nietzsche has emerged as one of the most important and influential modern philosophers. Nietzsche-Studien is the premier publication shaping the field of Nietzsche studies. Interdisciplinary in orientation, and with a global reach, Nietzsche-Studien reflects the entire spectrum of research on Nietzsche, from philosophy to literary studies and political theory. By combining philosophical argument with historical context and textual precision, Nietzsche-Studien continues to set the agenda in the rapidly growing and changing field of Nietzsche scholarship.

An international team of editors whose work reflects the full range of current Nietzsche scholarship builds on the existing legacy of Nietzsche-Studien and expands the global reach of the journal. The chief editors of Nietzsche-Studien are supported by an advisory board of internationally renowned scholars from eleven countries, making Nietzsche-Studien unique in its global reach.”

Lascia un commento

Archiviato in Filosofia contemporanea, Periodici

eBook di filosofia: Isabella Loiodice,“Con” e “oltre” la Philosophy for Children

Isabella Loiodice,“Con” e “oltre” la Philosophy for Children. Formazione all’autoconsapevolezza etica nella scuola dell’infanzia.

Tesi di dottorato discussa presso l’Università di Foggia, a.a. 2013/2014

“Il nucleo centrale del lavoro di tesi è costituito dalla  Philosophy for Children, curricolo educativo ideato da Matthew Lipman negli anni Settanta, con l’intento di analizzare le questioni epistemologiche e metodologiche ad essa connesse e di approfondire gli aspetti metodologici che la rendono uno strumento adeguato nell’ambito della formazione all’etica. A tale analisi, condotta attraverso lo studio degli scritti di Lipman nonché della letteratura secondaria nazionale e internazionale sulla P4C6, è stata affiancata la definizione di un possibile percorso di formazione all’etica nella scuola dell’infanzia, supportato dai recenti contributi offerti dalle neuroscienze e dalla psicologia allo studio dello sviluppo morale e basato sull’impiego della P4C come metodologia privilegiata, ma non esclusiva”.

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia per bambini, Tesi

La camera blu. Rivista di studi di genere

pageHeaderLogoImage_it_IT

La camera blu. Rivista di studi di genere è la rivista online dell’Università degli Studi di Napoli che pubblica contributi di ricerca e di dibattito sul “genere”, categoria centrale di analisi, in una prospettiva multidisciplinare.

Ogni numero della rivista individua un tema monografico, cui è dedicata la sezione “Il tema”. La rubrica “L’evidenziatore” ospita opinioni su temi di attualità. Le altre sezioni sono: “Femminismi postcoloniali e transnazionali”, “Laboratorio di ricerca”, “Genere e formazione”, “Recensioni”, “Letti e riletti”, “Interventi”, “Schede”.

Lascia un commento

Archiviato in Filosofia contemporanea, filosofia di genere, Periodici

eBook di filosofia: E. Cassirer (a cura di G. Salzano), Il moderno. Descartes, Spinoza, Leibniz

cassirer

Ernst Cassirer (a cura di Giulia Salzano), Il moderno. Descartes, Spinoza, Leibniz

” Il presente volume offre uno spaccato sul rapporto tra Ernst Cassirer e il pensiero moderno sulla scorta del confronto con tre figure emblematiche del panorama filosofico seicentesco: Cartesio, Spinoza e Leibniz. Questo itinerario cassireriano nello “spirito del moderno” è tracciato mediante la raccolta di tre testi della produzione del filosofo di Breslau, di cui due per la prima volta in traduzione italiana, in cui Cassirer si misura con l’impatto filosofico dell’insegnamento cartesiano sulla regina Cristina di Svezia, con la nozione spinoziana di natura e, infine, con la lettura del Discorso di metafisica di Leibniz. Tali scritti sono tra le più brillanti e approfondite ricerche che porteranno l’autore allo sviluppo della filosofia della cultura”.

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea

eBook di filosofia: E. Piergiacomi, “Amicus Lucretius”. Gassendi, il “De rerum natura” e l’edonismo cristiano

41C6zfehscL._SR600,315_PIWhiteStrip,BottomLeft,0,35_SCLZZZZZZZ_FMpng_BG255,255,255

Enrico Piergiacomi, “Amicus Lucretius”. Gassendi, il “De rerum natura” e l’edonismo cristiano

“Molti studiosi hanno studiato il dialogo tra la tradizione epicurea e Pierre Gassendi. D’altro canto, nessuno ha tentato di condurre un’analisi completa della ricezione di Lucrezio nell’opera gassendiana. Questo libro cerca di mostrare che Gassendi è stato il primo autore a discutere quasi tutto il poema “De rerum natura”, con un ambizioso progetto in mente. Egli cercò di offrire una versione “cristianizzata” della teoria di Lucrezio, ossia di costruire una visione atomistica del mondo “libera” dai molti errori pericolosi di cui l’atomismo veniva spesso tacciato (l’empietà, il vizio, l’irrazionalità). In particolare, Gassendi ha applicato una strategia dialettica che gli ha consentito di recuperare dal “De rerum natura” un atomismo provvidenziale, una psicologia epicurea che tutela l’immortalità dell’anima, un edonismo cristiano. Quest’ultimo scopo era cruciale. Gassendi emerge qui come il culmina di una tradizione di pensatore crisitani, come Lorenzo Valla ed Erasmo da Rotterdam, che avevano già tentato di fondere l’edonismo epicureo con il cristianesimo. Il volume può attirare l’attenzione degli studiosi dell’antichità e del pensiero rinascimentale/moderno. Inoltre, è anche un’utile lettura per gli specialisti della ricezione della poesia latina dalla prospettiva filosofica.”

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia moderna

eBook di filosofia: John Dewey, Filosofia sociale e politica. Lezioni in Cina (1919-1920)

index

John Dewey, Filosofia sociale e politica. Lezioni in Cina (1919-1920)

“Le lezioni tenute da John Dewey a Pechino nel 1919-1920, presentate qui per la prima volta in forma completa al pubblico italiano, costituiscono un documento prezioso per gettare luce su uno degli aspetti più intricati e intriganti, ma ancora meno discussi, dell’opera del filosofo americano, ovvero la sua filosofia sociale. Nelle lezioni in Cina, Dewey delinea un nuovo tipo di filosofia (“terza filosofia”), in grado non solo di capire le trasformazioni del presente, ma anche e soprattutto di farvi fronte e provare a orientarle. Per dimostrarsi all’altezza di tale compito, filosofe e filosofi devono allora abbandonare il cielo delle astrazioni concettuali e calarsi nella fitta trama dei conflitti sociali, imparare a decifrare le prospettive dei gruppi subalterni e oppressi, superare sia il desiderio di conservare lo status quo sia l’impulso di creare un ordine socio-politico completamente nuovo. Alla luce di queste considerazioni, anche la teoria politica deweyana, in particolare la sua visione della democrazia, ne risulta rinnovata e arricchita.”
 

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea, Filosofia politica