eBook di filosofia: M. Heidegger, Introduction to Metaphysics

Heidegger-black-notebook

Martin Heidegger, Introduction to Metaphysics

“A differenza della tradizione, dove spesso la metafisica è intesa come sforzo di trascendere la finitezza, per Heidegger metafisica e finitezza sono inscindibili, poiché l’interrogazione sull’essere avviene sempre necessariamente all’interno di un “esserci” che è un “progetto gettato”, ossia di un ente che si trova sempre nel mondo come rinviato a degli altri enti e perciò stesso è finito. L’importante però è cogliere il senso della traiettoria che l’interrogazione sull’essere descrive all’interno della finitezza, poiché l'”esserci” si trova inizialmente “gettato” nel mondo in condizioni di “deiezione”, ossia in un rapporto di dispersione e di impersonalità, quel rapporto che è ben espresso dall’uso corrente di nozioni come “si dice”, “si fa”, ecc. Dallo stato di deiezione in cui l’essere è celato a sé stesso, l'”esserci” viene fuori attraverso l’angoscia che non è il timore di questa o quella cosa determinata, bensì il senso della nullità totale e fondamentale dell’essere del mondo; è l’angoscia dunque che dischiude all'”esserci” il vero senso del suo rapportarsi agli enti prendendone “cura” e, viceversa, la cura non è un rapporto agli enti puramente teoretico o puramente pratico, bensì qualcosa di più originario e fondamentale, quale anticipazione del possibile esito di tale rapporto, un esser-già-sempre-avanti-a-sé dell'”esserci” nel suo considerarsi come possibilità. Ciò che consente però all'”esserci” di superare la dispersione di tali rapporti e in tali rapporti è l’anticipazione della morte quale unica possibilità autentica e totalizzante delle diverse possibilità dell'”esserci”, che ne manifesta l’interna storicità e temporalità. L’uomo infatti “esiste” storicamente e temporalmente non perché vive “nel” tempo o in una storia che lo condiziona dall’esterno, ma perché propriamente l’essenza dell'”esserci”, la sua “ex-sistenza”, è un “temporalizzare”, un di spiegarsi nelle dimensioni temporali, il passato, il presente, il futuro nell’orizzonte delle quali si colloca e spiega la comprensione dell’essere.” (tratto da Treccani.it)

1 Commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea

Una risposta a “eBook di filosofia: M. Heidegger, Introduction to Metaphysics

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...