eBook di filosofia: R. Kirchmayr, Il circolo interrotto: figure del dono in Mauss, Sartre e Lacan

copertina Dono

Raoul Kirchmayr, Il circolo interrotto: figure del dono in Mauss, Sartre e Lacan

“I capitoli che compongono questo volume hanno un centro comune: una paradossalità che in forme e modi diversi si delinea come necessaria per fare l’esperienza del dono. Tuttavia tale paradossalità non è univoca nel momento in cui accade qualcosa che possiamo chiamare “un’esperienza del dono”. Così, se si ipotizza un concetto di dono che si riferisca a tale esperienza, la paradossalità dà luogo e dispiega le differenze del concetto. Il concetto non si irrigidisce in un’univocità, ma è molteplice. Il che, se ci consente ancora di parlare di un concetto di dono, ci spinge fino al punto in cui dovremmo parlare di un “concetto senza concetto” o, anche, di un concetto il cui nucleo, la cui proprietà più intima, non è più definita. Sarebbe questa, innanzitutto, una forma paradossale per dire che un concetto persiste nel suo dileguare, nel suo infinito moltiplicarsi differenziale fino a fare del dono un “vuoto”, un concetto vuoto o un vuoto di concetto, attorno al quale prolifera la molteplicità delle sue differenze. Di questo centro vuoto e di questo “concetto senza concetto” presento tre varianti, o, come preferisco dire, tre “figure” che rappresentano altrettanti modi in cui il concetto di dono viene declinato. A ogni “figura” corrisponde un nome proprio e una modalità peculiare di declinazione del concetto. La follia è legata al nome di Marcel Mauss, l’aporia a quello di Jean-Paul Sartre, il dono di ciò che non si ha a quello di Jacques Lacan. A esse si è aggiunta, durante il percorso, una quarta “figura”, come potrebbe anche essere essere considerata la contesa, nel capitolo in cui viene articolato un rapporto tra Sartre e Bataille, l’autore che forse maggiormente ha radicalizzato nel discorso filosofico le tesi di Mauss sull’antropologia del dono.” (dall’Introduzione)

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.