eBook di filosofia: F. Bandi, Mikel Dufrenne e l’esperienza estetica

Dino_con_Mikel_Dufrenne_1956-150x150

[Dino Formaggio con Mikel Dufrenne]

Fabrizia Bandi, Mikel Dufrenne e l’esperienza estetica

Tesi di dottorato conseguita nel 2016 presso l’Università degli Studi di Palermo

“Il pensiero di Mikel Dufrenne si inserisce in modo originale negli esisti dell’estetica fenomenologica, che già si era sviluppata in ambito tedesco a partire dagli studi delle Ricerche Logiche, e della quale Dufrenne deve essere considerato l’unico prosecutore nel panorama francese.

La sua non è chiaramente una fenomenologia rigorosa, come egli stesso ammette più di una volta, ma si inserisce nell’ambito di quella fenomenologia francese che esalta la percezione del corpo, a discapito degli aspetti trascendentali della soggettività. Pur con queste sfumature, il nucleo imprescindibile dal quale Dufrenne dà avvio ad ogni riflessione è sempre il rapporto intenzionale tra soggetto e oggetto. La fenomenologia, nonostante gli esiti della sua filosofia, alimenta sempre il suo pensiero. Riflette, amplia e distorce, se vogliamo, i concetti della fenomenologia husserliana, non per abbandonarli però, ma per ricomprenderli, al punto, come già aveva fatto Merleau-Ponty, da voler vedere perfino oltre le pagine husserliane.” (dall’Introduzione)

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Estetica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.