Archivi categoria: Antropologia

Miscellanea Anthropologica et Sociologica: una rivista online dedicata all’antropologia e sociologia

Miscellanea

Miscellanea Anthropologica et Sociologica è una rivista accademica online pubblicata dall’Università di Gdansk. Il oeriodico pubblica articoli, satti e recensioni di ambito antropologico e sociologico.

“Our effort is to combine theoretical discussions with empirical studies ranging from historical sociology to contemporary affairs and from social psychology to world cultures. Articles contributing to sociological theory are most welcome.”

Ogni numero è dedicato a un  tema specifico. Vi segnaliamo il numero del 2019 dal titolo: “Phenomenology, Pratice, and Action: Perspective on Central and Eastern Europe

 

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia, Periodici, Sociologia

eBook di filosofia: C. Mogno, Il pensiero politico di Pierre Clastres

Pierre-Clastres-e-Raipurangi-giovane-Guayaki

Clara Mogno, Il pensiero politico di Pierre Clastres

Tesi di dottorato discussa presso l’Università degli Studi di Padova (2018)

“Il lavoro che presentiamo qui si compone principalmente di due parti. In primo luogo proponiamo un lavoro di ricostruzione e di problematizzazione del pensiero politico di Pierre Clastres, lavoro di tesi vero e proprio; in secondo luogo, una serie di materiali d’archivio inediti (Appendice I) e di testi clastriani mai tradotti in italiano fino ad ora (Appendice II).
La prima parte, intitolata Il pensiero politico di Pierre Clastres, si articola in tre capitoli. Il primo consiste in una ricostruzione della traiettoria intellettuale dell’autore attraverso un’analisi del contesto rispetto ai dibattiti politici e intellettuali parigini degli anni 1960 – 1970. Questo lavoro storico ci ha permesso di cogliere la specificità del pensiero clastriano e i riferimenti, impliciti ed espliciti, presenti nei suoi testi. Abbiamo analizzato, ovviamente, i suoi rapporti con il PCF, con progetti intellettuali e politici quali Socialisme ou Barbarie e Libre, le sue relazioni con Lévi-Strauss, Lefort, Métraux, Sebag e altri.
Il secondo capitolo, Contre (Contro), è dedicato all’analisi della tesi clastriana delle “società primitive” concepite come delle società che si organizzano contro la comparsa dello Stato. Abbiamo qui ricostruito la genesi della proposta clastriana, analizzando in particolare la sua interpretazione della teoria dello scambio proposta da Lévi-Strauss. Infatti è a partire da una messa in questione dello scambio al livello della chefferie e alla luce dell’osservazione del fenomeno guerriero che l’autore ha costruito la sua antropologia politica. In seguito, abbiamo provato a problematizzare il concetto di “Stato” utilizzato da Clastres nella prospettiva della storia concettuale (Begriffsgeschichte), focalizzandoci sulle teorie del contrattualismo e del patto sociale proprie della tradizione filosofica moderna.
Il terzo e ultimo capitolo è una ricostruzione della ricezione del pensiero clastriano in filosofia politica contemporanea e in antropologia. Abbiamo qui analizzato i dialoghi di Clastres con Deleuze, Guattari e Foucault da una parte e, in seguito, alcune riprese e critiche delle sue tesi nel dibattito contemporaneo.
La seconda parte rende conto dei risultati del lavoro d’archivio che abbiamo svolto durante questi anni di ricerca. In Appendice I delle trascrizioni di interviste, che abbiamo consultato in formato audio e video all’INA (Institut National de l’Audiovisuel) alla BNF (Bibliothèque Nationale de France). Infine presentiamo una serie di testi mai tradotti in italiano, alcuni dei quali non erano segnalati dalla bibliografia di riferimento (il Cahier Pierre Clastres, curato da Miguel Abensour e Anne Kupiec) né dal catalogo del fondo IMEC – come, per esempio, l’intervista con Raymond Bellour in Le livre des autres. “

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia, eBook di Filosofia, Filosofia politica, Tesi

Philosophical Journal of Conflict and Violence (PJCV): una rivista online interdisciplinare dedicata al conflitto e alla violenza

Philosophical Journal

Il Philosophical Journal of Conflict and Violence (PJCV) è la rivista online semestrale che pubblica articoli e saggi su tematiche come il conflitto, la guerra, il crimine e l’aggressione. Il taglio è interdisciplinare: dalla filosofia, alla psichiatria, psicologia, antropologia e teoria politica.

“Specifically, the main ambition of the journal is to form a database on the conceptual, metaphysical, ethical and epistemological issues related to past and contemporary phenomena of violence.”

Ogni numero sviluppa una tematica specifica attraverso una call for papers.

 

1 Commento

Archiviato in Antropologia, Filosofia contemporanea, Filosofia politica, Periodici, Psichiatria, Psicologia

roots§routes: una rivista online di cultura visuale

logo routes

roots§routes. Research on visual cultures è la rivista online indipendente di cultura visuale.

“[Il periodico] nasce dall’esigenza di aprire uno spazio di riflessione sul ruolo che svolgono, o potrebbero svolgere, le estetiche contemporanee in relazione a tematiche o contesti di tipo antropologico, rispetto a uno scenario mondiale che ridiscute e problematizza il concetto di coloniale e postcoloniale”. […]

La rivista intende operare una rilettura contestuale e posizionata del coloniale e  del postcoloniale come processi di portata globale e transnazionale che hanno riguardato – e riguardano tuttora – tanto i Paesi colonizzatori quanto quelli colonizzati (seppure in modi diversi) ma anche quei paesi che, apparentemente, non hanno mai attraversato l’esperienza diretta del colonialismo.”

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia, Estetica, Periodici

eBook di filosofia: G. Stecchina, Voci e parole fra realtà e mito. Antropologia della comunicazione sonora

Musica

Giuliana Stecchina, Voci e parole fra realtà e mito. Antropologia della comunicazione sonora

“I percorsi diacronici e sincronici si orientano sulle comunicazioni sonore espresse dalla natura, dalla cultura e dal loro dinamico incontro. Le espressioni di vocalità e di oralità relative alla vita, alla morte ed all’amore sono valorizzate nei miti orientali ed occidentali del mondo antico e rivivono in un presente attentivo motivato a riscoprire nell’ascolto i valori indistruttibili (anche se, forse, obnubilati) della più viva umanità. Se l’uomo del passato poteva dialogare con il proprio dio o con il proprio daimon, quello contemporaneo trova la sua salvezza nel bello acustico e nella sua ricerca. “

 

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia, eBook di Filosofia

eBook di filosofia: L. Sozzi, L’Italia di Montaigne e altri saggi sull’autore degli “Essais”

Montaigne1

Lionello Sozzi, L’Italia di Montaigne e altri saggi sull’autore degli “Essais”

“Montaigne non racconta solo la scoperta dei vizi e delle virtù degli “italiani” ma, ancor più, segna la nascita di una nuova antropologia: «Gli uomini sono diversi e tuttavia ogni uomo porta in sé i segni e i caratteri dell’umana condizione». È il confronto con gli “altri” che aiuta a liberarsi di ogni schema e a studiare il reale nella sua tangibile evidenza. Inedito per il suo tempo, il suo sguardo investiga l’umanità in tutte le sue contraddizioni con uno stile che non giudica ma riferisce, trascrive, descrive, in una parola: “rispetta”.”

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia, eBook di Filosofia, Filosofia moderna

eBook di filosofia: E. De Caro, L’antropologia di Carl Gustav Jung

Jung

Eugenio De Caro, L’antropologia di Carl Gustav Jung. Saggio interpretativo

 

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia, eBook di Filosofia

Antropologism & Materialism: una rivista online di antropologia della cultura materiale

logo Antropologism & Materialism

Antropologism & Materialism. A journal of  social research è la rivista online accademica sulla relazione feconda tra antropologia e antropologia della cultura materiale che si ispira al pensiero di Walter Benjamin.

” A platform of interdisciplinary dialogue on anthropological materialism and materialist anthropology, the Journal engages in historical, cultural and social analysis from critical perspectives that embrace a wide theoretical spectrum”.

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia, Periodici

nostos. Laboratorio di ricerca storica e antropologica: una rivista online di antropologia

nostos-logo

nostos. Laboratorio di ricerca storica e antropologica è la giovane rivista online di antropologia edita dall’Associazione internazionale Ernesto de Martino.

“Sulla rivista potranno trovare spazio testi volti ad approfondire temi legati alle ricerche di de Martino e ai suoi molteplici interessi, contributi di ricerca su tematiche antropologiche, filosofiche e storico-religiose, riflessioni su questioni culturali contemporanee. La rivista ospiterà anche recensioni di volumi e la riproduzione, opportunamente introdotta e commentata, di testi scelti all’interno del corpus demartiniano.”

1 Commento

Archiviato in Antropologia, Periodici

eBook di filosofia: Á. Heller, Per un’antropologia della modernità

heller

Ágnes Heller, Per un’antropologia della modernità

“Com’è possibile riconoscere l’unità di qualcosa che è complesso? Com’è possibile una dualità che non sia dualismo? E ancora com’è possibile, dal fatto empirico che esistono uomini buoni, trarre buone regole di condotta, come tenta di fare la morale, e dal fatto che esistono buoni cittadini desumere giuste regole di comportamento politico? Più in generale: immersi come siamo nella modernità, come rappresentarcela, al tempo stesso descrivendola e cercando di comprenderla? La possibilità del conflitto, morale, etico, politico, torna a riaffacciarsi. Solo nell’individualità della vita umana quotidiana si potrà tracciare quella linea di separazione che, consentendoci di appartenere alla condizionatezza dell’umano, non sopprime però l’emergere creativo della coscienza; una linea che, in certo modo, separa e congiunge ovvero, come mostra un’accurata fenomenologia, coniuga la fisicità della vergogna e la spiritualità della coscienza. All’individuo il compito di scegliere concretamente il modo di questa coniugazione, ma sapendo che ogni risposta solleva, ancora e ancora, come Heller annota, la domanda. La filosofia non fornisce le risposte, ma può costruire il quadro di riferimento di un’umanità immersa nella modernità, non appiattita però in essa: di qui le linee di un’antropologia della modernità.
Una cosa per certo la filosofia può dire, dopo aver ripercorso i troppo rigidi tentativi di risolvere la dualità corpo/spirito: la risoluzione dei dualismi immanenti alla condizione umana non è mai stata raggiunta. Fortunatamente, potremmo aggiungere, perché la perfetta omogeneità e la completa autonomia «potrebbero trasformare gli esseri umani in mostri».”

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia, eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea