Archivi categoria: Concordanze

Plato’s Similes: il sito online con le similitudini nei dialoghi platonici

platone

Plato’s Similes: A Compendium of 500 Similes in 35 Dialogues è il sito online di John Ziolkowski che riporta le 500 similitudini rintracciate nei dialoghi di Platone.

The Dialogues which have the most similes are the Republic (127), Laws (66), Timaeus (36); whereas the fewest similes are found in the Epinomis (0), Theages (0), Hipparchus (1), Lovers (1), Menexenus (1), Minos (1)—several of which are considered spurious. Similes are found more often in the conversational parts of the Dialogues than in the narrative sections except when Socrates is the narrator (e.g. in the Charmides, Euthydemus, Lovers, Lysis, Protagoras, and Republic; others narrate the Parmenides, Phaedo, and Symposium)—again suggesting that similes were characteristic of Socrates’ (philosimelitic) style of speaking. The number of conventional similes is 365, of alternative 82, implicit 57, and denominative 10 (see Chart E). In most Dialogues approximately half the similes are about the subject under discussion; the other half consist of comparisons with the discourse itself, the participants (especially Socrates), and incidental remarks.

Dall’analisi emerge inoltre la vivacità con cui Platone tratteggia Socrate.

“[Socrates] is shown to be humorous, modest, and prolific in his references to contemporary social mores and literary allusions. Similes are particularly interesting for the vivid illustrations and imagery introduced to persuade his interlocutors of the correctness of his argument. They also provide a wide range of images as part of his portrait, some of them perhaps difficult to reconcile. On the other hand, some activities and aspects of his life mentioned in the Apology and other Dialogues are not reflected in the similes: his examination of leading citizens about sophia (in keeping with the oracle’s reply to Chaerephon’s question, “Who is wiser than Socrates?”), his poverty, his courage in refusing to go along with illegal actions after the battle of Arginusae (406 BCE), and with the arrest of Leon during the rule of the Thirty (403–402 BCE).

Lascia un commento

Archiviato in Concordanze, Filosofia antica, Uncategorized

Opere, bibliografie e concordanze nel sito del Center for Thomas More Studies

moro

Nel sito del Center for Thomas More dell’Università di Dallas trovate molte risorse interessanti e di qualità sul famoso filosofo.

In particolare nella sezione del sito Library Index  sono presenti:

Vi segnaliamo inoltre la presenza delle Concordanze a tutte le opere di Moro e di tutti i numeri del periodico Thomas More Studies.

Lascia un commento

Archiviato in Bibliografie, Biblioteche digitali, Concordanze, eBook di Filosofia, Filosofia moderna, Periodici

Aristotelis Physica latine versa: un confronto con le traduzioni latine della Fisica di Aristotele

index

Aristotelis Physica latine versa è il progetto online dell’Università di Zurigo che confronta 10 traduzioni latine della Fisica di Aristotele con l’omonimo testo in greco. Il raffronto con le occorrenze dei termini greci e latini è però limitato al solo libro II del testo aristotelico; le opere invece sono disponibili in versione integrale (cliccando sulla colonna di sinistra).

Questo è l’elenco degli autori con il link alle traduzioni:

Iacobus Veneticus (James of Venice), ca. 1128 [sigla V], recension a.

Gulielmus de Moerbeke (William of Moerbeke): first revision of James’s text, ca.  1260 [sigla G1].

Gulielmus de Moerbeke (William of Moerbeke): second revision of James’s text, ca.  1280 [sigla G2].

Georgius Trapezuntius (George of Trebisond), ca. 1450 [sigla T].

Ioannes Argyropoulos (John Argyropoulos), ca. 1460 [sigla A].

Augustinus Niphus (Agostino Nifo),  1508 [sigla N].

Ioachimus Perionius (Joachim Périon),  1550 [sigla J].

Franciscus Vicomercatus (Francesco Vimercato),  1550 [sigla F].

Iulius Pacius (Giulio Pace), 1596 [sigla P].

Ulco Cats Bussemaker, 1848 [sigla B].

 

 

Lascia un commento

Archiviato in Concordanze, Filosofia antica, Filosofia medievale

Corpus Thomisticum: opere e risorse bibliografiche su Tommaso d’Aquino

tomasz

Il progetto Corpus Thomisticum si propone di offrire strumenti qualificati per lo studio di Tommaso d’Aquino, accessibili gratuitamente in rete:

  • l’edizione integrale dell’Opera omnia di S. Tommaso
  • il catalogo bibliografico di tutti i lavori apparsi dal secolo XIII fino ai giorni nostri, su Tommaso e sui suoi insegnamenti
  • l’indice dei principali strumenti di ricerca tomista esistenti e l’edizione dei più importanti
  • un database, capace di trovare, riunire e ordinare parole, frasi, citazioni, correlazioni e dati statistici
  • l’edizione digitale dei manoscritti principali delle opere di San Tommaso.

È presente anche una ricca e aggiornata linkografia.

Lascia un commento

Archiviato in Archivi, Banche-dati, Bibliografie, Concordanze, eBook di Filosofia, Filosofia medievale

The Descartes Web Project: testo francese e inglese con concordanze de “Le Passioni dell’anima”

cartesio

The Descartes Web Project fornisce l’edizione inglese e francese de Le Passioni dell’anima di Cartesio e le Concordanze riferite allo stesso testo curate da Stepheen Vossl.

L’edizione francese presente in linea è la ristampa del 1664 dell’edizione pubblicata nel 1649 simultaneamente a Parigi da Henry Le Gras e ad Amsterdam da Louys Elzevier; quella inglese, che include anche la traduzione, è invece basata su quella edita nel 1650 a Londra. Questa edizione inoltre comprende anche la Prefazione ristampata nella traduzione inglese di Stephen Voss pubblicata da Hackett nel 1989. Il grande vantaggio di questa edizione web è la visione simultanea delle due edizioni sullo stesso schermo.

Di grande interesse sono le Concordanze  che presentano l’indice in ordine alfabetico dei termini significativi presenti nel testo. Le Concordanze prendono in esame l’edizione francese del 1649, ma anche quella curata da  Charles Adam e Paul Tannery  delle Oeuvres de Descartes (1909; 1974) volume XI (nel testo vengono citate con la sigla”AT”). L’intenzioni del curatore delle Concordanze è proprio quella di facilitare uno studio più “creativo” e non meccanico sul pensiero del filosofo francese.

 

 

Lascia un commento

Archiviato in Biblioteche digitali, Concordanze, Edizioni critiche, Filosofia moderna