Archivi categoria: Didattica della filosofia

Thinking illustrated: concetti filosofici in video animazioni

thinking

Thinking illustrated è il Canale Youtube che si propone di rendere più fruibili i contenuti filosofici (e non solo) tramite disegni e animazioni.

“The purpose of this channel is to provide illustrations of well, thinking! Primarily these will be illustrations of thoughts within philosophy, since this is what I mostly teach, but who knows, other content might appear as well! In my experience of teaching, illustrations often make it easier to understand certain philosophical thinking and so I thought I would put the videos I make online just in case others find them helpful as well (teachers, students, and all other interested parties!)”

Lascia un commento

Archiviato in Didattica della filosofia, Video

eBook di filosofia: Materiale di preparazione al Giorno della Memoria. Suggerimenti per insegnanti

RETICOLATO ROSA

OSCE ODIHR (a cura di), Materiale di preparazione al Giorno della Memoria. Suggerimenti per insegnanti

“Queste linee guida sulla preparazione dei giorni commemorativi dell’Olocausto sono state sviluppate per gli educatori che insegnano agli studenti delle scuole superiori negli Stati partecipanti dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE), evidenziando suggerimenti su come pianificare le attività di commemorazione legate alla memoria annuale dell’Olocausto giorni.”

Lascia un commento

Archiviato in Didattica della filosofia

eBook di filosofia: D. Leuzzi,  μῦθος e λόγος (percorso didattico)

logos

Daniela Leuzzi,  μῦθος e λόγος (percorso didattico)

“Questa scheda di lessico consente di approfondire i campi semantici connessi con il concetto di μῦθος («racconto», «detto») e λόγος («discorso», «ragione») e di acquisire conoscenze circa il ruolo che queste due parole hanno nel mondo greco.”

Lascia un commento

Archiviato in Didattica della filosofia, eBook di Filosofia

eBook di filosofia: M. Van Cleave, Introduction to Logic and Critical Thinking

Introduction Logic

Matthew Van Cleave, Introduction to Logic and Critical Thinking

“This is an introductory textbook in logic and critical thinking. The goal of the textbook is to provide the reader with a set of tools and skills that will enable them to identify and evaluate arguments. The book is intended for an introductory course that covers both formal and informal logic. As such, it is not a formal logic textbook, but is closer to what one would find marketed as a“critical thinking textbook.”

Lascia un commento

Archiviato in Didattica della filosofia, eBook di Filosofia, Logica

eBook di filosofia: Animals & Ethics 101. Thinking Critically About Animal Rights

Animals Ethics

Nathan Nobis,  Animals & Ethics 101. Thinking Critically About Animal Rights

“This book provides an overview of the current debates about the nature and extent of our moral obligations to animals. Which, if any, uses of animals are morally wrong, which are morally permissible (i.e., not wrong) and why? What, if any, moral obligations do we, individually and as a society (and a global community), have towards animals and why? How should animals be treated? Why?

We will explore the most influential and most developed answers to these questions – given by philosophers, scientists, and animal advocates and their critics – to try to determine which positions are supported by the best moral reasons.”

Lascia un commento

Archiviato in Didattica della filosofia, eBook di Filosofia, Filosofia ambientale, Filosofia contemporanea, Filosofia morale

Le schede di approfondimento del “Museo della Filosofia”

Museo della Filosofia

Nel sito del Museo della Filosofia potete trovare le schede di approfondimento presenti nelle prime due sale del Museo stesso. Si tratta di materiale messo a disposizione dei visitatori che si propone di suggerire sviluppi ulteriori sulle tematiche toccate nell’allestimento.

Nella prima stanza, che ha un carattere più generale e un più accentuato taglio teorico, la riflessione si lega all’esperienza perché il visitatore è invitato ad affiancare alla lettura di testi sollecitazioni di carattere estetico e visivo, che si propongono, per così dire, di disporlo nel­la giusta atmosfera intellettuale. È in questa luce che vanno lette le immagini di labirinti, i giochi.

Nella seconda stanza la dimensione esperien­ziale assume una piega più apertamente interatti­va, e accanto ai testi vi sono vere e proprie situa­zioni sperimentali, giochi e letture che chiedono una risposta dinamica da parte del pubblico. Lo sforzo iniziale dovrebbe essere dunque ripagato da un coinvolgimento crescente e – perché no? – da un crescente divertimento.

Lascia un commento

Archiviato in Didattica della filosofia, Filosofia contemporanea

eBook di filosofia: H. Salazar (a cura di), Introduction to Philosophy: Philosophy of Mind

Introduction

Heather Salazar (a cura di), Introduction to Philosophy: Philosophy of Mind

“Introduction to Philosophy: Philosophy of Mind surveys the central themes in philosophy of mind and places them in a historical and contemporary context intended to engage first-time readers in the field. It focuses on debates about the status and character of the mind and its seemingly subjective nature in an apparently more objective world.”

Lascia un commento

Archiviato in Didattica della filosofia, eBook di Filosofia, Filosofia della mente

Journal of Academic Writing: una rivista online dedicata alla scrittura accademica

Journal of Academic

Il Journal of Academic Writing è una rivista internazionale online peer-reviewed dedicata all’insegnamento della scrittura accademica in Europa.

“Published by the European Association for the Teaching of Academic Writing (EATAW), the Journal of Academic Writing is relevant to teachers, scholars, and program managers across disciplines and across the world who are interested in conducting, debating and learning from research into best practices in the teaching of writing.”

Lascia un commento

Archiviato in Didattica della filosofia, Periodici

Il Museo della Filosofia: il sito web

logo-mdf

É disponibile online il sito del Museo della Filosofia che sarà presentato ufficialmente il 5 novembre  in via Festa del Perdono 7, nella Sala di rappresentanza del Rettorato.

Alla presentazione parteciperanno Elio Franzini, Rettore dell’Università degli Studi di Milano, Filippo Del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano, Luca Bianchi, Direttore del Dipartimento di Filosofia “Piero Martinetti”, e il gruppo promotore di questa iniziativa (Paolo Spinicci, Chiara Cappelletto, Clotilde Calabi e Anna Ichino).

“Nelle grandi città esistono musei di ogni gene­re. […] Ma della filosofia in generale sembra che ci si sia dimenticati. È una lacuna da colmare […]. Proprio come acca­de nella tradizione consolidata dei musei della scienza, un Museo della filosofia deve dimostrare che è possibile comprendere gli argomenti e le teorie filosofiche attraverso una prassi interat­tiva che si avvalga di esperimenti, di giochi, di simulazioni, di video, oltre che di brevi, sem­plici testi. Qualcuno forse arriccerà il naso, nel timore che il richiamo alla semplicità e alla dimensione ludica siano un segno del fatto che si è disposti a correre il rischio della banalizzazione. Ma non è così. Al contrario, siamo convinti che la filosofia sia in sé stessa una cosa talmente seria e profon­da da non avere alcun bisogno di doversi raccon­tare in forme paludate e seriose. Nella Lettera sul fanatismo Lord Shaftesbury diceva che l’eccesso di serietà è l’anticamera dell’impostura, e in fondo aveva ragione.”

Nel sito trovate informazioni dettagliate (anche pratiche per le visite) sulle sale del Museo e sulle pubblicazioni del Museo. Saranno inoltre presto caricati i materiali e la rassegna fotografica.

Ecco una descrizione delle prime due sale del Museo:

“Nella prima stanza, che ha un carattere più generale e un più accentuato taglio teorico, la riflessione si lega all’esperienza perché il visitatore è invitato ad affiancare alla lettura di testi sollecitazioni di carattere estetico e visivo, che si propongono, per così dire, di disporlo nel­la giusta atmosfera intellettuale. È in questa luce che vanno lette le immagini di labirinti, i giochi.

Nella seconda stanza la dimensione esperien­ziale assume una piega più apertamente interatti­va, e accanto ai testi vi sono vere e proprie situa­zioni sperimentali, giochi e letture che chiedono una risposta dinamica da parte del pubblico. Lo sforzo iniziale dovrebbe essere dunque ripagato da un coinvolgimento crescente e – perché no? – da un crescente divertimento.”

Alle 17.00 del 5 novembre verrà inaugurata anche una seconda esposizione nella Ghiacciaia, attuale sede della Biblioteca di Filosofia: “Il museo che verrà”. A questa seconda mostra spetta il compito di gettare uno sguardo progettuale sulle forme che un museo della filosofia dovrebbe assumere. Gli orari di apertura sono gli stessi della Biblioteca di Filosofia (lunedì- giovedì: 09.00-17.45. venerdì: 09.00-16.00).

“Il museo che verrà è un quaderno di appunti, aperto nell’antica Ghiacciaia intorno a cui sorge la Biblioteca di Filosofia dell’Università degli Studi di Milano. Realizzato in una forma essenziale e grazie al contributo degli studenti della Laurea magistrale, “Il Museo che verrà” si pone un compito impegnativo: vuole trasformare un desiderio in un progetto, invitandoci a gettare uno sguardo sulle stanze che un futuro Museo della Filosofia dovrebbe ospitare. Ci invita ad aprire le porte che danno su tre differenti stanze – la Stanza della Storia della filosofia, la Stanza della Filosofia della scienza e la Stanza della Filosofia dell’Arte – per consentirci di dare un’occhiata a quel che esse racchiudono, un po’ come accade quando in una pinacoteca si guardano i quadri di una sala cui, per qualche motivo, non si può accedere. Il Museo che verrà non è dunque, in senso stretto, una mostra, anche se mostra molte cose interessanti: è lo schizzo programmatico di qualcosa che intendiamo realizzare.”

A “Il Museo che verrà” faranno eco le lezioni brevissime di 15 minuti esatti. Il luogo e l’orario delle lezioni del Quarto d’ora accademico sono indicati nel sito.

 

 

Lascia un commento

Archiviato in Biblioteca di Filosofia, Didattica della filosofia

Ancient Philosophical Timeline (A.P.T.): la linea del tempo dedicata alla filosofia antica

ancient philosophy

Ancient Philosophical Timeline (A.P.T.) è  l’interessante linea del tempo di filosofia antica (dai Presocratici alla fine dell’età antica).

Al momento è in “versione beta” e presto saranno aggiunte linee del tempo di altre tradizioni filosofiche.

Le informazioni storiche sono corredate da video  e da altro materiale didattico. I pensatori vengono “inseriti” nella linea non in base all’anno di nascita ma rispetto a quello di inizio dell’attività filosofica.

Lascia un commento

Archiviato in Didattica della filosofia, Filosofia antica