Archivi categoria: Estetica

roots§routes: una rivista online di cultura visuale

logo routes

roots§routes. Research on visual cultures è la rivista online indipendente di cultura visuale.

“[Il periodico] nasce dall’esigenza di aprire uno spazio di riflessione sul ruolo che svolgono, o potrebbero svolgere, le estetiche contemporanee in relazione a tematiche o contesti di tipo antropologico, rispetto a uno scenario mondiale che ridiscute e problematizza il concetto di coloniale e postcoloniale”. […]

La rivista intende operare una rilettura contestuale e posizionata del coloniale e  del postcoloniale come processi di portata globale e transnazionale che hanno riguardato – e riguardano tuttora – tanto i Paesi colonizzatori quanto quelli colonizzati (seppure in modi diversi) ma anche quei paesi che, apparentemente, non hanno mai attraversato l’esperienza diretta del colonialismo.”

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia, Estetica, Periodici

Mediascapes Journal: una rivista online sulla comunicazione e sui mass media

MediascapeJournal

Mediascapes Journal è una rivista online accademica semestrale sul mondo della comunicazione e dei mass media.

Il periodico è organizzato in due parti: una sezione monografica di saggi, in cui diversi studiosi si confrontano sui temi di maggiore attualità e “percorsi di ricerca” con contributi teorici ed empirici di diversa provenienza, attraverso una call for papers sempre aperta.

“Nata nel 2013, Mediascapes Journal è la prima rivista italiana espressamente dedicata ai media studies, dove studiosi di diverse generazioni e approcci di analisi possono confrontare teorie, metodologie e sguardi critici.”

Lascia un commento

Archiviato in Estetica, Filosofia contemporanea, Periodici

Flusser Studies: la rivista online dedicata a Vilém Flusser

Flusser studies

Flusser Studies è la rivista oline accademica che pubblica articoli e saggi sul pensiero di Vilém Flusser (1920-1991), ponendo l’accento sull’approccio multidisciplinare e multilingue delle sue opere. La rivista è semestrale, pubblica in lingua inglese, tedesca, francese, ceca, spagnola e italiana e accetta contributi.

 “The journal seeks to promote scholarship on different aspects of specifically interdisciplinary and multilingual approaches Flusser himself developed in the course of his career as a writer and philosopher. These approaches range from Communication Theory to Translation Studies, Cultural Anthropology to the New Media.

Flusser wrote his texts in different languages, translating himself over and over again, moving from English, to Portuguese, German, French and back again. Similarly he worked by juxtaposing and contaminating different discourses: philosophy, anthropology, communication theory, art and design, zoology to mention only a few.

Among his most original contributions in this context are his philosophical fictions – above all Vampyroteuthis infernalis – scientific fables on the borderline of literature, science and philosophy.”

Vi segnaliamo anche la ricca linkografia presente nel sito della rivista, la sezione dedicata alle news (segnalazione di pubblicazioni, traduzioni, convegni…) e quella dedicata alle recensioni e agli interventi fatti in convegni a tema.

Lascia un commento

Archiviato in Estetica, Filosofia contemporanea, Periodici

Screening the Past: una rivista online di storia, di teoria e di critica sui mezzi visivi

Screening the Past è la rivista online con comitato editoriale che si occupa della storia della fotografia, dei film, della televisione e degli altri multimedia; della rappresentazione della storia in questi mezzi di comunicazione; del ruolo di questi media e delle analisi critiche e teoretiche in questo ambito.

“It publishes material of interest to historians of film and media, to film and media scholars, to social historians interested in the place of film and media within general history, to film makers interested in the history of their craft or in representing history through their productions, to film and media librarians and archivists. The editorial team invites and encourages submissions across the full spectrum of international film history.”

Lascia un commento

Archiviato in Estetica, Periodici

eBook di filosofia: C. Pieralli, Il pensiero estetico di Nikolaj Evreinov dalla teatralità alla ‘poetica della rivelazione’

FUPress1

Claudia Pieralli, Il pensiero estetico di Nikolaj Evreinov dalla teatralità alla ‘poetica della rivelazione’

“Questa ricerca propone un’analisi integrale del pensiero estetico del regista, drammaturgo e teorico dell’arte Nikolaj Nikolaevič Evreinov. Il lavoro si incentra sull’analisi del trattato La rivelazione dell’arte, scritto a Parigi negli anni Trenta, che rappresenta la maggiore testimonianza delle ricerche in campo estetico dell’autore. Si offre così un collegamento tra aspetti noti del pensiero teatrale di Evreinov, relativi al periodo delle avanguardie in Russia, e altri, di carattere più ampio, rimasti a lungo preclusi alla conoscenza. Attraverso spaccati di storia del teatro russo del primo Novecento e riflessioni che toccano la critica testuale, la storia del pensiero estetico e della critica russa, emerge, sullo sfondo della cultura espressa dall’emigrazione russa post-rivoluzionaria, la complessa figura di un artista che, da intellettuale, entra in dialogo con la tradizione culturale europea occidentale. Questo libro intende così restituire visibilità, oltre che una completezza esegetica e storiografica, alla ricca eredità di Evreinov scrittore, filosofo e critico.”

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Estetica

Figura. Studi sulla tradizione classica

logo_figura

Figura. Studi sulla tradizione classica è una rivista internazionale online che si propone di divulgare ricerche attuali e di testi di riferimento sulla tradizione classica. La rivista pubblica studi sulla cultura visiva e testuale dell’Antichità, ma anche sulle appropriazioni e sulle trasfigurazioni di questa tradizione operate dal mondo antico e post-antico (comprendendo anche la contemporaneità).

Conviene avvicinarsi alla nozione di “classico” tramite un approccio inizialmente negativo. Classico non rimanda qui a uno “stile”, codificato nei diversi “classicismi” storici, i cui tratti comuni sarebbero, per così dire, la predilezione per il repertorio elevato, il senso della centralità, dell’unità, della trasparenza strutturale, l’ideale di semplicità e il gusto per il gioco disciplinato tra regola e varietà. In secondo luogo, “classico” non possiede qui alcun vincolo con una psicologia della percezione che vedrebbe in questo concetto una “costante” dello spirito. “Classico” non va infine associato a qualsiasi giudizio di valore, nell’ambito di un’antitesi Classico / Anticlassico, nel quale al secondo termine sarebbero riservate pulsioni creatrici, innovative, sperimentali, soggettive, ecc. Una volta liberata da queste tre accezioni di “classico” legate a prospettive troppo specifiche, la nozione di Tradizione Classica si può definire più oggettivamente. Si riferisce al processo storico attraverso il quale le culture generate dal Mediterraneo strutturano le loro coordinate mentali, la loro topica e i loro procedimenti argomentativi, costituendo un repertorio di forme (visive, letterarie, retoriche, mitologiche, filosofiche, religiose, scientifiche, musicali, ecc.) in un incessante movimento di cristallizzazione, trasmissione e trasformazione dei significati dei modelli antichi.”

Lascia un commento

Archiviato in Estetica, Periodici

Sensate. A Journal for Experiments in Critical Media Pratice

Sensate

Sensate. A Journal for Experiments in Critical Media Pratice è la rivista open-access che si propone di creare, presentare e discutere di progetti innovativi nelle arti, nelle scienze e in generale, nelle discipline umanistiche.

“Our mission is to provide a scholarly and artistic forum  for experiments in critical media practices that expand academic discourse by taking us beyond the margins of the printed page. Fundamental to this expansion is a re-imagining of what constitutes a work of scholarship or art. To that end, Sensate accepts and encourages non-traditional submissions such as audiovisual ethnographic research, multimedia mash-ups, experiments in media archaeology, time-based media, participatory media projects, or digitized collections of archival media, artifacts, or maps. Sensate accepts submissions of finished projects, proposals, and reviews of works (monographs, films, exhibitions, etc).”

La rivista non presenta articoli convenzionali ma “documenti multimediali” per una partecipazione a vari livelli dei lettori. Il sito della rivista permette al lettore di navigare attraverso le icone multimediali della home page, selezionando le “Special Collections” o facendo ricerche testuali. Molti dei materiali in linea provengono dall’Harvard Sensory Ethnography Lab.

 

Lascia un commento

Archiviato in Estetica, Periodici

eBook di filosofia: E. De Caro, Note sulla fenomenologia dell’estetico

Husserl4

Eugenio De Caro, Note sulla fenomenologia dell’estetico

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Estetica, Filosofia contemporanea

PHAROS: fotografie del patrimonio artistico e architettonico

pharos_logo

PHAROS. The international Consortium of Photo Archives è il nome del progetto e del portale che rende disponibili in rete 31 milioni (numero stimato) di fotografie ricercabili del patrimonio artistico e architettonico mondiale, documentando anche la storia della fotografia.

“PHAROS is an international consortium of fourteen European and North American art historical photo archives committed to creating a digital research platform allowing for comprehensive consolidated access to photo archive images and their associated scholarly documentation.  The PHAROS collections collectively contain an estimated 31 million images documenting works of art and architecture and the history of photography itself”

Lascia un commento

Archiviato in Biblioteche digitali, Estetica

eBook di filosofia: E. Crescimanno, La fotogenia. Verità e potenza dell’immagine fotografica

SONY DSC

Emanuele Crescimanno, La fotogenia. Verità e potenza dell’immagine fotografica, Aesthetica Preprint, 88, aprile 2010

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Estetica