Archivi categoria: Filosofia antica

eBook di filosofia: O. Renaut, Dualismo e intermediari

platone1

Olivier Renaut, Dualismo e intermediari in Candiotto, Laura. Senza dualismo: nuovi percorsi nella filosofia di Platone, Mimesis, pp.137-145, 2015

“Le dualisme, pris en un sens large, exprime une position philosophique qui fait s’opposer des principes qui composent ou structurent la réalité, ou, plus exactement, qui polarise le réel en couples contraires ; ces couples d’opposés sont nombreux dans les dialogues de Platon : âme/corps, sensible/intelligible, hommes/dieux, raison/désir, modèle/image, etc. Qu’il s’agisse du « mind-body problem » ou encore du statut de la pensée représentative qui relègue le sensible à un arrière-monde, Platon est souvent convoqué comme l’un des représentants d’un dualisme radical qu’il conviendrait aujourd’hui de dépasser définitivement. Le « dualisme » platonicien n’est cependant pas sans poser un certain nombre de médiations entre ces couples d’opposés. En s’arrêtant plus spécifiquement sur la psychologie morale platonicienne, on comprend que le dualisme âme-corps, ainsi que l’opposition entre raison et désir, est une structure polarisée par une série d’intermédiaires, qui font du dualisme platonicien davantage une « philosophie du passage ».”

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia antica

eBook di filosofia: F. Blaise, Une étape singulière dans l’histoire de l’interprétation du Protagoras de Platon : la lecture du dialogue par Natorp

natorp2.jpg

Fabienne Blaise Une étape singulière dans l’histoire de l’interprétation du Protagoras de Platon : la lecture du dialogue par Natorp

“Au XIXème siècle, en Allemagne, l’étude de Platon – comme celle d’Homère – a permis à la philologie de se constituer en une discipline qui s’est définie par les questions qu’elle posait aux textes à l’exclusion d’autres problématiques possibles. Dès lors, les philologues ont occupé le terrain des études platoniciennes en affirmant la spécificité de leur démarche et en prenant leurs distances par rapport à la philosophie. Du côté des philosophes, Paul Natorp témoigne lui aussi de cette rupture. Même si sa position s’inscrit dans une tradition fortement marquée par la philologie, son projet, en avouant son caractère philosophique, se distingue nettement de celui des philologues, et sera d’ailleurs à ce titre écarté par la philologie de son temps. À y regarder de plus près, il apparaîtra pourtant que la démarcation, pour réelle qu’elle soit, ne se trouve pas forcément là où les uns et les autres la posent, et que l’antagonisme entre philologie et philosophie réside moins, en fin de compte, dans le rejet ou la revendication d’un point de vue théorique que dans la manière de mettre en oeuvre une position qui est au départ, dans tous les cas, philosophique. “

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia antica, Filosofia contemporanea

Philosophical Readings: una rivista online di filosofia

logo Philosophical Reading

Philosophical Readings è la rivista online open access con comitato editoriale che pubblica articoli, dibattiti, traduzioni, recensioni e bibliografie nel campo della filosofia. Non è legata a una “scuola” nè ad un ente in particolare ma è interessata a suscitare e animare il dibattito filosofico.

“Philosophical Readings is a Open Access journal devoted to the promotion of competent and definitive contributions to philosophical knowledge. Not associated with any school or group, not the organ of any association or institution, it is interested in persistent and resolute inquiries into root questions, regardless of the writer’s affiliation. The journal welcomes also works that fall into various disciplines: religion, history, literature, law, political science, computer scnfoience, economics, and empirical sciences that deal with philosophical problems.”

Lascia un commento

Archiviato in Filosofia antica, Filosofia contemporanea, Filosofia medievale, Filosofia moderna, Periodici

Encyclopédie Philosophique: una nuova enciclopedia filosofica online in lingua francese

Encyclo-philo

L’Encyclopédie Philosophique  è la nuova enciclopedia online in lingua francese che offre in rete articoli “Académiques (A)” dedicati a studenti e ricercatori di filosofia e articoli “Grand Public (GP)” di divulgazione, rivolti a un pubblico più ampio, sottoposti preventivamente al comitato di lettura. La rivista è guidata da un editore principale che coordina il comitato editoriale, quello di lettura e quello scientifico.

Sono presenti voci dedicate ai singoli pensatori e ai vari concetti filosofici, corredate da  note bibliografiche. Per ogni lemma viene anche indicato l’autore.

Lascia un commento

Archiviato in Enciclopedie, Filosofia antica, Filosofia contemporanea, Filosofia medievale, Filosofia moderna

Tópicos. Revista de Filosofía: una rivista online di filosofia

logo Topicos1

Tópicos. Revista de Filosofía è la rivista di filosofia online indicizzata nelle principali banche dati di filosofiche e supportata dalla Facultad de Filosofía della Universidad Panamericana.

L’ambito degli articoli pubblicati sottoposti a revisione non è limitato a un’area o a un campo determinato della filosofia. La rivista accetta contributi in castellano, inglese, francese, italiano, tedesco e portoghese.

 

Lascia un commento

Archiviato in Filosofia antica, Filosofia contemporanea, Filosofia medievale, Filosofia moderna, Periodici

eBook di filosofia: G. Endress, Proclus Arabus

proclus

Gerhard Endress, Proclus Arabus zwanzig Abschnitte aus der Institutio Theologica in arabischer Übersetzung

“Some of the short pieces attributed in various Arabic manuscripts to Alexander of Aphrodisias in fact derive from Proclus’s Elements of Theology. Twenty such pieces were published in 1973 by G. Endress, who traced the unnamed translator to the circle of Kindi.”

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia antica

Lace: Greek OCR: classici in lingua greca in versione OCR

books-155163_640

Lace: Greek OCR è la biblioteca digitale che offre la versione OCR di più di 1100 classici in lingua greca  (con edizione critica). La versione OCR permette di ricercare o modificare il documento in un programma di elaborazione testi.

Nel sito trovate la lista generale dei testi presenti e degli ultimi inseriti.

1 Commento

Archiviato in Biblioteche digitali, eBook di Filosofia, Filosofia antica

eBook di filosofia: The discourses of Epictetus with the Encheiridion and Fragments

Epitteto

The discourses of Epictetus with the Encheiridion and Fragments

“Nelle opere Epitteto si mostra tipico rappresentante dell’ultima stoa, la stoa imperiale, di cui costituisce, insieme a Seneca, il massimo rappresentante. Infatti a Epitteto interessa, più che il fondamento teorico della virtù, la pratica della virtù medesima. In tale prospettiva egli assimila e rielabora, accanto a temi stoici, anche elementi socratici, soprattutto in merito all’intellettualismo etico, che comporta la negazione del male come scelta consapevole (Dissertazioni, I, 18; I, 28; II, 26), esaltando inoltre in Diogene il cinico la figura ideale del saggio. Socrate incarna il καλὸς καὶ ἀγαϑός stoico; il saggio che attribuisce il giusto valore alle cose e che accorda in modo perfetto i suoi atti (pubblici e privati) al giusto. Tuttavia nel richiamo all’ascesi che caratterizza il pensiero di E., vi è un superamento dell’intellettualismo stoico in favore di un atteggiamento religioso. La concezione del fondamento teorico della virtù, ridotta all’essenziale, si attua nella distinzione delle cose in due categorie: quelle che sono in nostro potere (τὰ ἐφ᾿ἡμῖν), la ragione, la volontà, il desiderio, ecc., e quelle che non lo sono (τὰ οὐκ ἐφ᾿ἡμῖν), ricchezze, onori, il nostro corpo, ecc. «Le cose sono di due maniere; alcune in nostro potere, altre no. […] Le cose poste in nostro potere sono di natura libere, non possono essere impedite né ostacolate. Quelle altre sono deboli, schiave, sottoposte a ricevere impedimento, e infine sono cose di altri» (Manuale, I). L’uomo saggio è felice, libero e virtuoso se desidera solo ciò di cui può disporre, rinunciando a occuparsi delle cose materiali. In tale prospettiva è esemplare la figura di Diogene: «Diogene era libero. […] Quanto aveva si poteva sciogliere agevolmente, quanto aveva era semplicemente accostato a lui. Se ti fossi spinto contro i suoi beni, te li avrebbe lasciati piuttosto che venirti dietro per essi: […] se contro tutto il miserabile corpo, tutto il suo miserabile corpo: lo stesso per i familiari, per gli amici, per la patria. Perché sapeva donde li aveva e da chi e a quali condizioni li aveva presi» (Dissertazioni, IV, 1). La compresenza di motivi cinici e motivi stoici, i primi svalutatori del mondo e della società, i secondi affermanti invece la loro razionalità, rende significativamente complessa e tormentata la riflessione di Epitteto.” (tratto da Treccani.it)

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia antica

Prometeus Filosofia: una rivista online di filosofia

logo Prometeus

Prometeus Filosofia è una rivista online dei Gruppi di ricerca “Viva Vox” e della Cattedra UNESCO Archai che pubblica articoli, saggi di filosofia, recensioni, note di ricerca e resoconti di di esperienze in lingua portoghese, spagnola e inglese.

La rivista è rivolta a studenti e laureati in filosofia.

1 Commento

Archiviato in Filosofia antica, Filosofia contemporanea, Filosofia medievale, Filosofia moderna, Periodici

Republics of Letters. A journal for the Study of Knowledge, Politics, and Arts

Repubblics of Letters

Republics of Letters è la rivista online della Division of Literatures, Cultures, and Languages (DLCL) della Stanford University dedicata allo studio della conoscenza, della politica e delle arti dall’antichità ai giorni nostri con una particolare attenzione alla prima età moderna.

I numeri sono tematici ma vengono raccolti contributi a tema anche dopo la pubblicazione online del fascicolo.

 

1 Commento

Archiviato in Filosofia antica, Filosofia contemporanea, Filosofia medievale, Filosofia moderna, Periodici