Archivi categoria: Filosofia medievale

The Monastic Manuscript Project: il portale con le digitalizzazioni dei manoscritti monastici della prima età medievale

990_banner

The Monastic Manuscript Project è il portale, curato da Albrecht Diem, docente presso la Syracuse University, che rimanda alle versioni digitalizzate dei manoscritti della prima età medievale presenti nei monasteri europei (e non). L’interesse è focalizzato sui testi relativi alla vita monastica ma sono presenti anche altre tipologie di opere.

“We provide lists of manuscripts for each of these texts, which are linked to manuscript descriptions. The purpose is to offer a tool for reconstructing not only the manuscript dissemination of early medieval monastic texts but also to give access to the specific contexts in which a text appears. “

Nel portale trovate anche altre risorse interessanti: cataloghi di manoscritti, bibliografia e linkografia.

Lascia un commento

Archiviato in Biblioteche digitali, Filosofia medievale, Manoscritti

A Digital Corpus for Graeco-Arabic Studies: online le traduzioni medievali arabe di opere filosofiche, mediche e astronomiche scritte in lingua greca

DigitalDigital1

A Digital Corpus for Graeco-Arabic Studies è il portale che offre  230 opere in lingua greca affiancate dalla traduzione in lingua araba. Vi potete trovare anche un consistente numero di commentari e fonti bio-bibiografiche. I testi possono essere consultati singolarmente o insieme con la traduzione araba.

I testi presenti sono per la maggior parte opere filosofiche e mediche; soprattutto Aristotele, Galeno e Ippocrate. A questi testi si aggiungono opere di matematica, astronomia, biologia, zoologia e psicologia.

“Between the 8th and 10th centuries CE, hundreds of Greek philosophical, medical and scientific works were translated into Arabic. These translations helped shape the development of philosophy and science in the Islamic world. Through later Latin translations, they also exerted some influence in the Latin West.

Most importantly, Arabic translations were crucial for preserving, transmitting and extending ancient Greek thought: many Greek texts were lost in the intervening centuries and are now only extant in Arabic translation. The Arabic translators also had access to manuscripts that were often several centuries older and potentially closer to the Greek originals than those available to editors of ancient Greek texts today.

The Arabic translators’ understanding of their Greek sources was informed by their historical, cultural, religious and linguistic background. Their reading of these texts offers a new perspective on the ancient world that has the potential to enhance our own understanding.”

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia araba, Filosofia medievale, Matematica, Traduzioni

I Quaderni di Noctua online: saggi sulla tradizione filosofica dall’antico al moderno

quaderni noctua

I Quaderni di Noctua. La tradizione filosofica dall’antico al moderno. Studi e Testi affiancano la rivista  Noctua. Rivista internazionale di storia della filosofia.

Sono pubblicati dall’Università di Parma e dal Museo Galileo. Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze. Potete trovarvi saggi sui problemi della storia della filosofia dai suoi inizi all’età moderna, con particolare attenzione per la filosofia del Rinascimento e quella della prima modernità.

 

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia antica, Filosofia della scienza, Filosofia medievale, Filosofia moderna

Liberamente accessibili i Cambridge Companions to Philosophy, Religion and Culture

Cambridge-companions-615x290

Vi segnaliamo che all’interno delle risorse liberamente accessibili agli utenti Unimi per iniziative degli editori in tempo di emergenza sanitaria sono presenti i Cambridge Companions, ossia delle pubblicazioni che raccolgono saggi su un determinato argomento. Possono essere un ottimo strumento per iniziare a farvi un’idea sugli aspetti di una tematica che state analizzando e per argomenti di tesi. Qui, trovate la lista di tutti i titoli presenti.

Questa è invece la collezione che comprende 228 Cambridge Companions to Philosophy, Religion and Culture, dedicati sia a singoli filosofi sia a correnti di pensiero.

Lascia un commento

Archiviato in Biblioteche digitali, eBook di Filosofia, Filosofia antica, Filosofia contemporanea, Filosofia medievale, Filosofia moderna

Mirabile, la banca dati dedicata alla cultura medievale, free fino al 15 maggio

Mirabile

La banca dati MIRABILE. Archivio digitale della cultura medievale, disponibile anche nella Biblioteca digitale Unimiè free fino al 15 maggio. La banca dati è promossa dalla Società Internazionale per lo Studio del Medioevo Latino e dalla Fondazione Ezio Franceschini di Firenze, in collaborazione con altri enti.

Queste sono le numerose risorse a cui potrete accedere:

DB latini:

  • MEL – «Medioevo latino. Bollettino bibliografico della cultura europea da Boezio a Erasmo – secoli VI-XV»
  • BISLAM – «Bibliotheca Scriptorum Latinorum Medii Recentiorisque Aevi»
  • CALMA – «Compendium Auctorum Latinorum Medii Aevi»
  • MEM – «Medioevo musicale. Bollettino bibliografico della musica medievale»
  • RICaBIM – «Repertorio di Inventari e Cataloghi delle Biblioteche Medievali, di area latina, dall’Alto Medioevo sino al 1520»
  • Canticum – «Repertorio dei codici che tramandano commenti al Cantico dei Cantici»
  • ABC – «Antica biblioteca camaldolese»
  • ROME – «Repertorio degli omeliari del medioevo»
  • TETRA – «Te.Tra. La trasmissione dei testi latini del Medioevo»
  • TRAMP – «La tradizione medievale dei Padri»
  • MADOC – «Manuscripta doctrinalia (sec. XIII-XV)»

DB romanzi

  • LIO – «Lirica italiana delle origini»
  • BAI – «Biblioteca agiografica italiana»
  • MAFRA – «Repertorio dei manoscritti gallo-romanzi copiati in Italia»
  • TECOLM – «Testi e codici della Lombardia medievale»
  • TRALIRO – «Repertorio ipertestuale della tradizione lirica romanza delle Origini»

DB agiografici

  • MATER – «Manoscritti agiografici di Trento e Rovereto»
  • MAGIS – «Manoscritti agiografici dell’Italia del Sud»
  • BAI – «Biblioteca agiografica italiana» (consultabile anche tra i DB italiani)
  • MAGI – «Manoscritti agiografici latini nei codici della Biblioteca Medicea Laurenziana».

Sono inoltre disponibili la bibliografia relativa ai manoscritti per gli anni 2009-2011 e un indice di autori medievali, opere e manoscritti derivato da MEL, BISLAM e CALMA.

 

 

Lascia un commento

Archiviato in Banche-dati, Bibliografie, Filosofia medievale, Manoscritti

#iorestoacasa #iostudioacasa: ebook di filosofia disponibili nella #bibliotecadigitaleunimi

Continuiamo la rassegna di risorse presenti nella Biblioteca digitale Unimi.

Oggi vi segnaliamo alcuni degli ebook disponbili che vi possono essere utili in questi giorni. Vi ricordiamo che potete accedere a tutti gli ebook da questo indirizzo web: http://www.sba.unimi.it/ebook

Potete cercare gli ebook per titolo o per editore/piattaforma. Ecco una selezione per la filosofia :

  • “What is thing called…” e-book/manuali: What is thing called Metaethics?, What is thing called Metaphysics, What is thing called Philosophy of Language?, What is thing called Philosophy of Religion, What is thing called Philosophy? (piattaforma editore: Taylor & Francis eBooks Complete)
  • Oxford Very Short Introduction – Philosophy. Qui, trovate l’elenco con i titoli (piattaforma editore: Oxford VSI)
  • Oxford Handbooks online – Philosophy. Qui, trovate l’elenco con i titoli  (piattaforma editore: Oxford Handbooks Online)
  • MIT Press Philosophy Collection: testi editi da MIT Press che coprono vari ambiti degli studi filosofici. Si possono scaricare direttamente sul sito dell’editore
  • Past Master: opere digitalizzate dei grandi maestri della filosofia medievale, moderna e contemporanea (tra cui: Anselmo, Agostino, Austin, Benjamin, Boyle, Calvino, Cassier, Descartes, Dewey, Dilthey, Feuerbach, Fichte, Freud, Goethe, Hegel, Hobbes, Husserl, Kant, Leibniz, Locke, Malebranche, Merleau-Ponty, Montaigne, Montesquieu, Nietzsche, Pierce, Plotino, Schelling, Schopenhauer, Simmel, Vico, Weber, Weil, Wittgenstein, Wright) pubblicati dall’editore Intelex (piattaforma editore: Past Masters e Intelex).

In aggiunta, sono attivi trial che consentono di scaricare ebook di altri editori.

Lascia un commento

Archiviato in Banche-dati, Biblioteche digitali, eBook di Filosofia, Filosofia antica, Filosofia contemporanea, Filosofia medievale, Filosofia moderna

Tutorial per banche-dati: Philoshoper’s Index

FINAL-50-Script-SingTier-NewRed2wLtGold300b

Continuiamo in questi giorni in cui la biblioteca è chiusa per emergenza sanitaria ad aiutarvi a usare meglio le banche dati presenti nella nostra ricca Biblioteca digitale.

Vi ricordiamo  che dovete usate le credenziali Unimi di posta elettronica accedendo alle diverse risorse dai seguenti link:

Oggi ci occupiamo di “Philosopher’s Index“, la banca dati di riferimento per la filosofia:

“The database provides global coverage, with source publications from more than 135 countries, and has records from 1940 to present, with additional records dating back to 1902. It includes more than 530,000 records in 37 languages.”

Nel sito del fornitore, Proquest,  è presente la Guida con video alla banca dati: https://proquest.libguides.com/philosophersindex

La guida si articola in più sezioni. Vi segnaliamo le principali:

Per una rassegna di risorse in rete di Ateneo e nel web di filosofia, consultate la sezione Strumenti per la ricerca in filosofia del nostro sito web.

 

 

 

Lascia un commento

Archiviato in Banche-dati, Filosofia antica, Filosofia contemporanea, Filosofia medievale, Filosofia moderna

eBook di filosofia: A. de Libera, J.-B. Brenet e I. Rosier-Catach (a cura di ), Dante et l’averroïsme

DanteDetail

Alain de Libera, Jean-Baptiste Brenet e Irène Rosier-Catach (a cura di ), Dante et l’averroïsme

“Dante averroïste ? Le plus grand poète du Moyen Âge fut-il le disciple du plus grand philosophe arabe ? La Divine Comédie place Averroès, l’auteur du « Grand commentaire » d’Aristote, en Enfer, et en Paradis son disciple latin Siger de Brabant qui, dans l’actuelle « rue du Fouarre » à Paris, mettait en syllogismes « des vérités importunes ». Jugement de Salomon ?

Ce volume collectif traite en détail l’un des chapitres les plus controversés de l’histoire comme de l’historiographie de la philosophie et de la théologie médiévales. Revisitant les textes philosophiques et poétiques de Dante, de la Vita nova au Convivio, au De vulgari eloquentia et à la Monarchia, examinant les productions et les thèses de ses contemporains, interlocuteurs, amis et adversaires, médecins, philosophes et poètes, rappelant et discutant les thèses de ses lecteurs anciens et modernes, les meilleurs spécialistes des domaines concernés, philosophes et italianistes, dressent le bilan de deux siècles d’études sur Dante, mais aussi sur Cavalcanti et sur l’averroïsme latin.

Suivant trois grands axes, le langage et la pensée, les émotions, la politique, c’est au coeur de l’histoire et de la culture européennes, à Paris, à Florence, sur les routes de l’exil, que les contributions ici rassemblées plongeront lectrices et lecteurs amoureux de Dante, de l’Italie et de la littérature.”

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia araba, Filosofia medievale, Filosofia politica

eBook di filosofia: F. Pullano, Non nisi amor plene capiat quae sunt divina. Guglielmo di Saint Thierry e la grammatica della volontà

guglielmo

Francesca Pullano, Non nisi amor plene capiat quae sunt divina. Guglielmo di Saint Thierry e la grammatica della volontà

Tesi di dottorato discussa presso l’Università degli Studi di Milano a.a. 2015. Tutor: prof. Parodi

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia medievale, Tesi

eBook di filosofia: A. Pozzobon, La tradizione latina dell’Ihsa al-ulum (Catalogo delle scienze) di al-Farabi

Al-Farabi

Anna Pozzobon, La tradizione latina dell’Ihsa al-ulum (Catalogo delle scienze) di al-Farabi

Tesi di dottorato discussa presso l’Università degli Studi di Padova (2012)

“La presente ricerca intende analizzare gli scambi filosofici e scientifici intercorsi tra la cultura araba e quella latina nel corso del Medioevo. Questa problematica storico-filosofica è stata sviluppata attraverso lo studio della tradizione latina dell’Ihsa al-ulum (Catalogo delle scienze) di al-Farabi«. L’opera offre una sistematizzazione delle scienze, capace di includere sia quelle trasmesse dalla tradizione greca, sia le scienze arabo-islamiche. Questo testo costituisce un’opera chiave per la comprensione del processo di trasformazione del sapere che prende avvio nella cultura arabo-islamica nel corso del X secolo. Grazie alle due traduzioni latine prodotte da Gerardo da Cremona e Domenico Gundisalvi, il sistema farabiano del sapere divenne il modello di ordinamento delle scienze per i maestri latini nel corso del XII e XIII secolo.
Il primo capitolo indaga la struttura metafisica ed epistemologica dell’opera farabiana, che è direttamente connessa ai prolegomeni alessandrini, trasmessi attraverso le versioni siriache. Si è posta particolare attenzione a due elementi che hanno dato impulso al sistema farabiano delle scienze: la necessità di legittimare la filosofia e le scienze all’interno della comunità arabo-islamica e il dibattito sui rispettivi meriti della lingua araba e della logica greca, che prese avvio nella Bagdad del X secolo.
Il secondo capitolo si focalizza sulla traduzione latina dell’Ihsa al-ulum eseguita da Gerardo da Cremona. Al fine di mettere in luce il processo di appropriazione e trasformazione dell’opera farabiana nel contesto latino, ho fornito la traduzione italiana del De scientiis, attraverso l’analisi dei concetti e dei termini tecnici arabi e, in parallelo, un esame di quelli latini.
Il terzo capitolo mette in evidenza le vie di trasmissione attraverso le quali il modello epistemologico farabiano è pervenuto ai diversi centri culturali europei, come ad esempio Toledo, Oxford, Parigi fin dal XII secolo. La traduzione latina dell’ Ihsa al-ulum è stata trasmessa grazie al Divisione philosophiae di Domenico Gundisalvi, che ha costituito il principale canale attraverso cui il nuovo modello scientifico e filosofico è entrato nei curricula delle Università nel corso del XIII secolo. Grazie all’analisi di alcuni importanti lavori latini di classificazione delle scienze, la presente ricerca ha inteso dimostrare l’influenza dell’Ihsa al-ulum di al-Farabi nella fondazione scientifica di alcuni ambiti del sapere, come l’ottica, la musica, la scienza dei pesi e dei procedimenti ingegnosi.
L’Ihsa al-ulum di al-Farabi fornisce un eccezionale esempio dell’effetto a lungo termine che la ricezione di uno specifico sistema epistemologico ha avuto nel Medioevo latino.”

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia araba, Filosofia medievale, Tesi