Archivi categoria: Uncategorized

Lyceum: una rivista online di metafisica

LyceumLogo

Lyceum è la rivista online del Dipartimento di Filosofia del “Saint Anselm College” che si occupa di metafisica, epistemologia, morale e di storia della filosofia.

La rivista è al momento aggiornata al 2014.

 

 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Epistemologia, Filosofia morale, metafisica, Periodici, Uncategorized

Haser. Revista Internacional de Filosofía Aplicada: una rivista online dedicata alla filosofia pratica

logo Haser

Haser. Revista Internacional de Filosofía Aplicada è la rivista online accademica dedicata alla filosofia pratica e indicizzata nelle principali banche dati bibliografiche di filosofia.

“Publica investigaciones sobre la teoría que subyace a la Filosofía Aplicada, que integra todas aquellas prácticas de reflexión crítica cuyo objetivo sea ayudar individual o grupalmente al desarrollo y el ejercicio del análisis racional, la profundización existencial y la hermenéutica con visos ontológicos

HASER reúne investigaciones inéditas de académicos y profesionales en torno a los fundamentos y la acción de la Filosofía Aplicada. Este maridaje no olvida que una práctica filosófica sin sólidas bases cae en la inconsistencia, la insustancialidad y la escasa fiabilidad de sus logros. Asimismo, una teoría reflexiva ajena a su incardinación práctica corre el riesgo de perderse en soliloquios y abstracciones que, si bien son útiles para ciertos fines,  difieren de lo que consideramos el proyecto de una Filosofía Aplicada.”

 

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

“Émilie du Châtelet, une femme de sciences et des lettres à Créteil”: il sito della mostra dedicata a Émilie du Châtelet

mostra Châtelet

Se siete interessati a Émilie du Châtelet, colta pensatrice, traduttrice dei Principes di Newton e compagna di Voltaire, vi segnaliamo il sito dell’esposizione a lei dedicata nel 2006 per il trecentenario della nascita: Émilie du Châtelet, une femme de sciences et des lettres à Créteil.

Il sito è ricco di risorse interessanti:

1 Commento

Archiviato in Biblioteche digitali, Biografie, Cataloghi, eBook di Filosofia, Filosofia della scienza, Filosofia moderna, Lettere, Mostre on-line, Uncategorized

eBook di filosofia: E. Minkowski, Devant une feuille de papier blanche

eugene-minkowski

Eugène Minkowski, Devant une feuille de papier blanche. Avant-dernières pensées in “Revue Philosophique de Louvain“, 61(1963), n.70, pp. 241-281

Biografia e bibliografia di Eugène Minkowski nel sito dell’Association Françoise et Eugène Minkowski

 

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Psichiatria, Uncategorized

eBook di filosofia: P. King, Introduction to “Jean Buridan’s Logic”

logica_medioevale.JPG

Peter King, Introduction to “Jean Buridan’s Logic”

 

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia medievale, Logica, Uncategorized

Latin and Greeks Manuscripts. Digital Image: digitalizzazioni a manoscritti medievali

manoscritto
Latin and Greeks Manuscripts. Digital Images di Pieter Beullens dell’Università di Lovanio è il ricchissimo portale che raccoglie i link alle collezioni di manoscritti digitalizzati di epoca medievale.
La linkografia è davvero corposa e indirizza a digitalizzazioni di manoscritti presenti in Europa, negli Stati Uniti e nel Canada.

1 Commento

Archiviato in Filosofia medievale, Manoscritti, Uncategorized

eBook di filosofia: E. Durkheim, Les règles de la méthode sociologique

emile_durkheim

Émile Durkheim, Les règles de la méthode sociologique

” Nella sua prima opera, De la division du travail social (1893; trad. it. La divisione del lavoro sociale), Durkheim reagì contro la concezione che la società industriale fosse basata esclusivamente sulla logica individualistica di mercato. Ciò che al contrario contraddistingue la società moderna, al pari di ogni altro modello storico di società, è per D. un particolare stato della «coscienza collettiva» che nelle forme primitive si esprime in termini di «solidarietà meccanica» (cioè istintiva) e nelle forme evolute, caratterizzate dal principio della divisione del lavoro, si esprime in termini di «solidarietà organica» (cioè consensuale). Il pericolo maggiore per la stabilità del sistema sociale è rappresentato, in questa prospettiva, dal fenomeno dell’anomia, ossia dalla condizione di sradicamento sociale dell’individuo per la perdita delle norme di riferimento collettivo. Secondo D. il compito specifico della sociologia è quello di studiare non i fatti individuali, ma i fatti sociali «come cose», in quanto esterni e cogenti rispetto alla condotta degli individui. È questa la lezione fondamentale che si ricava da Les règles de la méthode sociologique (1895; trad. it. Le regole del metodo sociologico), che costituisce il primo vero trattato di metodologia empirica delle scienze sociali, e che orienta anche l’indagine successiva sulle tipologie sociali del suicidio (Le suicide, 1897; trad. it. Il suicidio), dove si analizzano le relazioni di covarianza e di dipendenza causale tra questo «fatto» e le forme della solidarietà sociale. Nella sua ultima opera, Les formes élémentaires de la vie religieuse (1912; trad. it. Le forme elementari della vita religiosa), cercò di dimostrare la natura essenzialmente sociale delle religioni, considerandole come «forme simboliche» degli interessi sociali e morali dell’uomo.” (tratto da Treccani.it)

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Sociologia, Uncategorized

Rivista politica

rivista-politica

Rivista politica è la giovane rivista online interamente  dedicata alla politica con un taglio interdisciplinare.

“La Politica è tanto una possibilità teoretica di verità, quanto una necessità pratico-operativa.

L’uomo, per realizzare socialmente la coesistenza, deve lottare contro la forma di male che è rappresentata dalla forza intesa quale legge naturale del più forte. Per fare questo, egli deve sottomettere la forza all’autorità politica, garantendo così, con la giustizia delle leggi, i diritti necessari all’esercizio della libertà personale, nel perseguimento del bene comune di un popolo unito.

La Politica è quindi importante, anzi importantissima. Ma, nell’esperienza storica, individuale e collettiva, non è la cosa più importante. Certamente più importanti sono l’elemento religioso, l’amore, la famiglia, la filosofia, l’arte, la letteratura, in particolare la poesia. La Politica può essere decisiva per la storia delle persone, della società, delle istituzioni, delle nazioni, dell’umanità ma, senza l’amore, senza la religione e la teologia, senza la filosofia e le scienze, non può attingere i suoi scopi, né adempiere la sua funzione, né adoperare adeguatamente i suoi strumenti essenziali: le leggi costituzionali, civili, penali, processuali, amministrative; le leggi giuridiche relative agli interventi pubblici per la sicurezza, la difesa, la giurisdizione, l’uguaglianza, l’equità e le dovute perequazioni in una prospettiva di progressivo miglioramento sociale, economico, civile, culturale.

La Politica è per l’uomo, non il contrario. Pertanto, l’uomo deve poter sempre esercitare un controllo diretto sulla Politica, imponendole il primato dell’appartenenza sociale e nazionale di tutti i cittadini, e il principio della loro partecipazione attiva alla vita politica: è la cittadinanza a dover fare la politica, e non viceversa. Potere politico e cittadinanza attiva hanno il compito di cooperare a scongiurare la soggezione pre-politica, l’indifferenza preter-politica, l’arbitrio dell’anti-politica, che preparano il ritorno alla violenza naturale.”

 

Lascia un commento

Archiviato in Filosofia politica, Periodici, Uncategorized

eBook di filosofia: G. A. Borgese, Storia della critica romantica in Italia

borgese_scrivania_n

Giuseppe Antonio Borgese, Storia della critica romantica in Italia

La Biblioteca di Filosofia conserva l’Archivio Elvira Gandini (Giuseppe Antonio Borgese), ossia le dispense originali dattiloscritte dei corsi di Estetica tenuti presso l’Università degli Studi di Milano dal prof. Giuseppe Antonio Borgese negli anni accademici dal 1927 al 1931

“Borgese veniva scrivendo a Palermo quella tesi di laurea che sarebbe stata pubblicata nel 1905 da Benedetto Croce a Napoli col titolo di Storia della critica romantica in Italia, ma le cui origini spirituali – come sottolineerà l’autore – sono fiorentine.

Il libro costituisce, da una parte, un approfondimento e uno sviluppo delle idee sulla estetica e sulla critica che erano state già esposte negli scritti precedenti in una prospettiva crociana e, dall’altra, una ricostruzione della storia della critica romantica culminante nell’opera di Francesco De Sanctis. Negato qualunque valore alla critica classica imperniata sul commento storico e linguistico, esprimentesi nel formalismo e nel purismo e quindi incapace di giudizio, limitata la portata del romanticismo milanese che accoglie gran parte delle premesse classicistiche, i tentativi di uscire da una concezione classicistica dell’arte si realizzano da una parte con la critica “impressionistica” da Scalvini a Tenca, a Camerini, a Nencioni, dall’altra con la critica “normativa” del Tommaseo. e del Cantù e con la tradizione vichiana che ha il suo principale punto di riferimento in Foscolo e il termine e la risoluzione in Francesco De Sanctis.”

Tratto da Enrico Ghidetti, BORGESE, Giuseppe Antonio in Dizionario Biografico degli Italiani – Volume 12 (1971)

Lascia un commento

Archiviato in Biblioteca di Filosofia, eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea, Uncategorized

Genesis (Manuscrits-Recherche-Invention): la rivista online dedicata alla critica testuale

rivista-genesis

Genesis (Manuscrits-Recherche-Invention) è la rivista online semestrale edita dall’Institut des Textes et Manuscrits Modernes (ITEM, CNRS-ENS) interamente dedicata alla critica testuale. I numeri più recenti della rivista sono disponibili solo in formato cartaceo.

“La revue Genesis (Manuscrits – Recherche – Invention) […] vise à promouvoir le manuscrit littéraire comme objet scientifique et, plus généralement, à cerner les processus de la création dans la littérature, les arts et les sciences. Genesis se veut un lieu de confrontation, d’échange et de construction théorique au service d’une discipline en pleine expansion, la critique génétique.”

 

Lascia un commento

Archiviato in Periodici, Uncategorized