Archivi tag: Al-farabi

eBook di filosofia: A. Pozzobon, La tradizione latina dell’Ihsa al-ulum (Catalogo delle scienze) di al-Farabi

Al-Farabi

Anna Pozzobon, La tradizione latina dell’Ihsa al-ulum (Catalogo delle scienze) di al-Farabi

Tesi di dottorato discussa presso l’Università degli Studi di Padova (2012)

“La presente ricerca intende analizzare gli scambi filosofici e scientifici intercorsi tra la cultura araba e quella latina nel corso del Medioevo. Questa problematica storico-filosofica è stata sviluppata attraverso lo studio della tradizione latina dell’Ihsa al-ulum (Catalogo delle scienze) di al-Farabi«. L’opera offre una sistematizzazione delle scienze, capace di includere sia quelle trasmesse dalla tradizione greca, sia le scienze arabo-islamiche. Questo testo costituisce un’opera chiave per la comprensione del processo di trasformazione del sapere che prende avvio nella cultura arabo-islamica nel corso del X secolo. Grazie alle due traduzioni latine prodotte da Gerardo da Cremona e Domenico Gundisalvi, il sistema farabiano del sapere divenne il modello di ordinamento delle scienze per i maestri latini nel corso del XII e XIII secolo.
Il primo capitolo indaga la struttura metafisica ed epistemologica dell’opera farabiana, che è direttamente connessa ai prolegomeni alessandrini, trasmessi attraverso le versioni siriache. Si è posta particolare attenzione a due elementi che hanno dato impulso al sistema farabiano delle scienze: la necessità di legittimare la filosofia e le scienze all’interno della comunità arabo-islamica e il dibattito sui rispettivi meriti della lingua araba e della logica greca, che prese avvio nella Bagdad del X secolo.
Il secondo capitolo si focalizza sulla traduzione latina dell’Ihsa al-ulum eseguita da Gerardo da Cremona. Al fine di mettere in luce il processo di appropriazione e trasformazione dell’opera farabiana nel contesto latino, ho fornito la traduzione italiana del De scientiis, attraverso l’analisi dei concetti e dei termini tecnici arabi e, in parallelo, un esame di quelli latini.
Il terzo capitolo mette in evidenza le vie di trasmissione attraverso le quali il modello epistemologico farabiano è pervenuto ai diversi centri culturali europei, come ad esempio Toledo, Oxford, Parigi fin dal XII secolo. La traduzione latina dell’ Ihsa al-ulum è stata trasmessa grazie al Divisione philosophiae di Domenico Gundisalvi, che ha costituito il principale canale attraverso cui il nuovo modello scientifico e filosofico è entrato nei curricula delle Università nel corso del XIII secolo. Grazie all’analisi di alcuni importanti lavori latini di classificazione delle scienze, la presente ricerca ha inteso dimostrare l’influenza dell’Ihsa al-ulum di al-Farabi nella fondazione scientifica di alcuni ambiti del sapere, come l’ottica, la musica, la scienza dei pesi e dei procedimenti ingegnosi.
L’Ihsa al-ulum di al-Farabi fornisce un eccezionale esempio dell’effetto a lungo termine che la ricezione di uno specifico sistema epistemologico ha avuto nel Medioevo latino.”

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia araba, Filosofia medievale, Tesi

eBook di filosofia: V. Aruta, Il tema della città felice in Platone e al-Farabi, una lettura comparata di filosofia politica

Mappa-Atlantide

Valentina Aruta, Il tema della città felice in Platone e al-Farabi, una lettura comparata di filosofia politica

Tesi di dottorato a.a. 2014/2015, Università degli Studi di Catania

“Il presente lavoro di ricerca analizza la filosofia politica di Platone e al-Farabi, filosofo del medioevo islamico, mediante il ricorso ad una metodologia di tipo comparativo. La riflessione politica farabiana accoglie dichiaratamente alcuni passaggi fondamentali del platonismo, insieme a diverse concezioni ereditate dalla tradizione aristotelica e neoplatonica, per sviluppare un pensiero filosofico nuovo incardinato entro i binari della religione musulmana. La tesi si articola in cinque capitoli: nel primo viene affrontato il tema della trasmissione e della rielaborazione del sapere greco nel mondo islamico, fenomeno culturale che è necessario tener presente per comprendere il nesso tra la filosofia platonica e farabiana; nel secondo viene trattato il rapporto degli autori con il loro proprio contesto storico-culturale; nel terzo viene analizzata la relazione vigente tra la filosofia politica e le altre principali aree tematiche di loro interesse, come la gnoseologia, l’etica, la psicologia e la religione, al fine di chiarire il significato che la politica assume nei rispettivi sistemi filosofici; nel quarto sono esposti i contenuti delle loro principali opere politiche; ed infine nell’ultimo capitolo è svolta un analisi comparata tra Platone e al-Farabi sulle principali questioni inerenti al tema della città ideale. Tra i temi in esame sono presenti: la definizione della felicità come scopo del governo ideale; l’isomorfismo uomo / città / cosmo; il profilo del sovrano; il ruolo della legge e l analisi delle città devianti.”

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia antica, Filosofia araba, Filosofia politica

eBook di filosofia: Al-farabi, The Philosophy of Plato and Aristotle

Alfarabi-img1

Al-farabi, The Philosophy of Plato and Aristotle

Professò un aristotelismo fortemente imbevuto di neoplatonismo. Nell’opera L’armonia tra Platone e Aristotele cercò una conciliazione tra la tesi platonica che il mondo ha avuto un principio e quella aristotelica che è ingenerato, e pervenne alla concezione che “il mondo è uscito dal nulla, per un singolo atto intemporale del Creatore, e che dal suo movimento procede il tempo”. Nella concezione dell’intelletto, al-Fārābī si riallaccia ad al-Kindī, concependo in diretta dipendenza dall’intelletto attivo, ultima emanazione divina, tre intelletti umani: in potenza, in atto e acquisito (il primo, per l’azione dell’intelletto attivo, passa a intelletto in atto, il terzo elabora in nozioni più generali le forme concettuali conosciute dal secondo), sì che l’attività della conoscenza umana deriverebbe dall’azione dell’intelletto attivo e creatore“. (tratto da Treccani.it)

Sul filosofo, si rimanda a:

 

 

1 Commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia medievale