Archivi tag: fenomenologia

eBook di filosofia: Celebrating the Life and Work of J. H. van den Berg

JHvandenBerg

Celebrating the Life and Work of J. H. van den Berg (numero speciale della rivista Janus Head)

“Jan Hendrik van den Berg has been especially conscious of the historical and cultural embeddedness of phenomenological psychology. In fact, he was far ahead of the later postmodern critique of the dangers of foundationalism, essentialism, and historical and cultural universalism. He argues that the very project of all phenomenology is contextualized by limits of language, culture, time, and place. According to van den Berg, phenomenological psychology does not claim to have found a universally valid approach to human phenomena; rather, it is always self-conscious of its anthropological starting point. Van den Berg became especially known for the development and application of a historical phenomenological approach that he termed the metabletical method. Metabletica is a word derived from the Greek meaning “to change.” His book Metabletica: Principles of a Historical Psychology (published in English in 1961 as The Changing Nature of Man) describes the changing relation between adults and children many years before a similar work by the French historian Philipe Ariès. For example, Van den Berg describes the process of the infantilization of adulthood and the appearance of puberty as a historial and cultural phenomenon. The special feature of the metabletical method is that it approaches its object of study not diachronically, as development through time, but synchronically, from within a meaningful constitution of relations among different events during the same shared period. For example, in Leven en Meervoud (1963) (published in English in 1974 as Divided Existence), he provides a concrete portrayal and a surprisingly early postmodern interpretation of the development of the human psyche by connecting it with a variety of simultaneous developments in the surrounding culture, showing how the sense of self-identity is increasingly fragmented, divided, and determined by externals.” (tratto da Phenomenology Online)

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea, Psicologia

eBook di filosofia: E. De Caro, Note sulla fenomenologia dell’estetico

Husserl4

Eugenio De Caro, Note sulla fenomenologia dell’estetico

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Estetica, Filosofia contemporanea

eBook di filosofia: M. Barcaro, Le condizioni di accesso al mondo nel pensiero di Jan Patočka. Una lettura fenomenologica

Patočka

Marco Barcaro, Le condizioni di accesso al mondo nel pensiero di Jan Patočka. Una lettura fenomenologica

Tesi di dottorato discussa presso l’Università di Padova

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea

eBook di filosofia: A. Firenze, Il primato ontologico della percezione in Merleau-Ponty. Prospettiva storico-filosofica e problemi aperti

Merleau Ponty

Antonino Firenze, Il primato ontologico della percezione in Merleau-Ponty. Prospettiva storico-filosofica e problemi aperti

“The aim of this article is to circumscribe, from an historical point of view, the theoretical contribution of the Merleau-Ponty’s perception’s philosophy to the philosophical relation between knowledge and perception. Therefore, to highlight the most original facet of his perception’s philosophy compared with the traditional theories about this problem, our reflection is divided in two parts. In the first part, we rough out the difference existing between the ancient and modern idea of knowledge and perception. To be more precise, we describe the transition of the ancient idea of perception as natural and objective knowledge’s instrument, to the modern idea of perception as subject’s mental operation. In the second part, we attempt to follow the footsteps of Merleau-Ponty’s perception’s philosophy to clarify the philosophical meaning of perception on the base of the perceptive experience as such.”

 

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea

eBook di filosofia: B. Waldenfels, Estraneo, straniero, straordinario. Saggi di fenomenologia responsiva

waldenfels

Bernhard Waldenfels, Estraneo, straniero, straordinario. Saggi di fenomenologia responsiva

“Al centro dell’attenzione di Waldenfels è il tema dell’estraneità, considerato, in controtendenza con le teorie più diffuse, elemento originario dell’esperienza. La sua fenomenologia mette a fuoco tutti i passaggi in cui l’ordinario e lo straordinario, il soggetto e l’altro si intrecciano.
Ne viene un’analisi minuziosa e appassionante della vita quotidiana, ma anche dell’arte e dei modi della rappresentazione fino a un ripensamento delle forme della politica e a un abbozzo di etica fondata sul primato dell’attenzione. In tal modo la filosofia di Waldenfels fa vedere al lettore come nei diversi fenomeni dell’esperienza sia sempre presente come motivo originario una stra-ordinarietà a cui è opportuno prestare attenzione perché un ordine possa costituirsi, nella vita ma pure nella politica e nell’arte.
Il volume si colloca al centro dei dibattiti filosofici contemporanei e dialoga criticamente con i maggiori autori degli ultimi decenni: Foucault, Derrida, Levinas, Marion in Francia; Henrich e Habermas in Germania, ma attinge anche ampiamente alla letteratura, all’arte e alla musica, così da offrire anche al lettore non specialista copia di osservazioni acute e illuminanti.”

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Estetica, Etica, Filosofia contemporanea

eBook di filosofia: M. Geiger, Introducción a la estética

geiger

Moritz Geiger, Introducción a la estética

“Allievo di H. Lipps e di H. Wundt in psicologia e di Husserl in filosofia, collaborò con quest’ultimo allo Jahrbuch für Philosophie und phänomenologische Forschung. Prof. a Gottinga (1923-33), all’avvento del nazismo fu costretto a trasferirsi negli Stati Uniti, dove insegnò nel Vassar College di Poughkeepsie (N. Y.). Esponente del circolo fenome­nologico di Monaco, espresse nelle sue opere (tra cui Die philosophische Bedeutung der Relativitätst theorie, 1921; Systematische Axiomatik der Euklidischen Geometrie, 1924; Die Wirklichkeit der Wissenschaften und die Metaphysik, 1930) una posizione di empiri­smo radicale e l’esigenza di consi­derare l’analisi fenomenologica come una rigorosa riduzione dei fenomeni alla loro struttura essenziale. G. applicò questa interpretazione della fenome­nologia ai fonda­menti della matematica e ai problemi dell’inconscio, ma soprattutto importante è l’analisi della ‘espe­rienza estetica’ nei suoi Zugänge zur Aesthetik (1928; trad. it. Vie all’estetica: studi fenome­nologici), con cui pone le basi di una estetica fenome­nologica.” (tratto da Treccani.it)

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Estetica, Filosofia contemporanea

Gli inventari degli archivi di pensatori di scuola fenomenologica del circolo di Monaco

archivi

Nel sito della Biblioteca digitale della Bayerische Staatsbibliothek di Monaco trovate la digitalizzazione degli inventari degli archivi presenti nella biblioteca stessa di alcuni pensatori di scuola fenomenologica:

Alexander Pfänder (Pfänderiana), Johannes Daubert (Daubertiana), Moritz Geiger (Ana 347), Theodor Conrad (Ana 378), Adolf Reinach (Ana 379), Maximilian Beck (Ana 354), Hedwig Conrad-Martius (Conrad-Martiusiana)

Ogni inventario è preceduto da una accurata nota biografica e da una bibliografia sintetica.

Qui trovate il link al testo completo:

Eberhard Avé-Lallemant, Die Nachlässe der Münchener Phänomenologen in der Bayerischen Staatsbibliothek, Wiesbaden, 1975

Lascia un commento

Archiviato in Archivi, Filosofia contemporanea, Inventari

Investigationes fenomenologicas: la rivista dedicata alla fenomenologia

investigaciones-fenomenologicas-revista-uned

Investigationes fenomenologicas è la rivista edita dal Dipartimento di “Filosofía y Filosofía Moral y Política”della Universidad Nacional de Educación a Distancia (UNED) e della  Sociedad Española de Fenomenología (SEFE) che pubblica articoli e saggi dedicati alla fenomenologia in lingua spagnola e inglese.

Alla rivista si affianca anche una serie monografica sulla stessa tematica.

“La Revista publica trabajos de carácter científico sobre la fenomenología en toda la amplitud del término que estén realizados con rigor metodológico y que supongan una contribución a su conocimiento.”

Lascia un commento

Archiviato in Filosofia contemporanea, Periodici

Phenomenology Index of Series & Journals: riviste e collane editoriali di fenomenologia

open_books-1

Nel portale de “The Open Commons of Phenomenology” potete trovare la Phenomenology Index of Series & Journals, ossia l’elenco di riviste e di collane editoriali interamente dedicate alla fenomenologia.

Dove è possibile, si rimanda anche alla versione full-text.

Lascia un commento

Archiviato in Bibliografie, Filosofia contemporanea, Periodici

Phenomenological Reviews: una rivista online di recensioni di libri sulla fenomenologia

phenoreviewsblue

Phenomenological Reviews è la giovane rivista online che pubblica recensioni sulle novità editoriali che hanno per argomento la fenomenologia. La rivista fa parte della piattaforma Open Commons of Phenomenology.

“Phenomenological Reviews aims to promote phenomenology, a philosophical method and school of philosophy founded by Edmund Husserl. Phenomenological Reviews aims to foster interest and support research in the field of phenomenological philosophy, and to provide a network for those interested in and/or working in this field. We welcome a broad spectrum of qualitative and interpretive book reviews by scholars from all over the world. We aim to develop productive links with other phenomenological organisations and associations that share similar goals and views.”

Lascia un commento

Archiviato in Filosofia contemporanea, Periodici