Archivi tag: filosofia antica

Lace: Greek OCR: classici in lingua greca in versione OCR

books-155163_640

Lace: Greek OCR è la biblioteca digitale che offre la versione OCR di più di 1100 classici in lingua greca  (con edizione critica). La versione OCR permette di ricercare o modificare il documento in un programma di elaborazione testi.

Nel sito trovate la lista generale dei testi presenti e degli ultimi inseriti.

Annunci

1 Commento

Archiviato in Biblioteche digitali, eBook di Filosofia, Filosofia antica

Library of Ancient Texts Online: classici greci in traduzione

LATO

Library of Ancient Texts Online (LATO) è il catalogo online che riporta i link dei classici scritti in greco e delle loro traduzioni “pescando” in altri portali (Perseus Projec, Project Gutenberg…).

“The Library of Ancient Texts Online aims to be the internet’s most thorough catalogue of online copies of ancient Greek texts, both in Greek and in translation. This is a site for all with an interest in the Classics. Very many texts from Ancient Greece are available on the world-wide web, at a variety of sites, in a variety of formats, and in a variety of languages. Some of the richest sites are massive endeavours such as The Perseus Project at Tufts University, or Project Gutenberg. Some visitors will already be familiar with these sites and others. (For links to some other sites, see the Abbreviations page.)

However, even these sites lack many texts: some sites contain some comparatively obscure texts, others contain others. LATO helps to repair this situation by gathering a comprehensive set of links to those texts that are available free of charge. No texts are actually hosted on this site.”

 

1 Commento

Archiviato in Biblioteche digitali, Filosofia antica

Mediterranea. International Journal on the transfer of knowledge: un giornale online sul Mediterraneo

logo Mediterranea

Mediterranea. International Journal on the transfer of knowledge è il giornale online internazionale dedicato al Mediterraneo (dall’antichità alla prima età moderna) nei suoi “risvolti” culturali (filosofici, filologici, scientifici e religiosi).

“If there is one thing that characterizes the powerful process of knowledge exchange between the Near East and the Latin West it is the passion for knowledge and the discovery of its secrets that inspired scholars of the period. This led to long journeys and rich encounters, and the mutual exchange between cultures that have repercussions up to the present day.”

 

1 Commento

Archiviato in Filosofia antica, Filosofia medievale, Periodici

G2A Web Application: il software che raffronta testi di filosofia greca con le traduzioni in arabo

G2A-Web-APP-600x379

G2A Web Application for computational philology. Greek into Arabic. Philosophical Concepts and Linguistics Bridges è l’interessante applicativo sviluppato da Andrea Bozzi, Simone Marchi e dall’ILC-CNR (Istituto di Linguistica computazionale “A.Zampolli”) che presenta in modo sinottico il raffronto tra testi originali e traduzioni.

Al momento in G2A sono confrontabili questi tre testi scritti in greco e tradotti in lingua araba: Pseudoteologia di Aristotele, gli apoftegmi dei Sette Saggi e l’Epistola sulla scienza divina. É presente anche una parte della Metafisica di Aristotele n fase di riversamento

Per ciascun testo sono disponibili i riferimenti bibliografici, l’indicazione della tradizione manoscritta, la descrizione della struttura della traduzione araba e una bibliografica ricercabile che contiene in tutto duecento titoli.

É possibile fare ricerche testuali nel testo greco e arabo (per singole parole e/o lemmi)  e inserire commenti.

Vi si può accedere tramite un accesso free o con le credenziali da richiedere all’ILC-CRN

Lascia un commento

Archiviato in Banche-dati, Filosofia antica, Filosofia araba, Traduzioni

Gnomon Bibliographische Datenbank: la banca dati bibliografica sull’antichità classica

Gnomon

Lo Gnomon Bibliographische Datenbank è la ricca banca dati bibliografica online sull’antichità greco-romana vista in una prospettiva multidisciplinare.

La versione online di Gnomon mette a disposizione i riferimenti bibliografici dell’omonima banca dati a partire dal 1997.

Il punto di riferimento della “Banca dati bibliografica Gnomon” è la rivista Gnomon (»Gnomon. Kritische Zeitschrift für die gesamteklassische Altertumswissenschaft«; da 1, 1925, fino a 80, 2008). Questa banca dati comprende non solo tutte le recensioni, ma anche le sezioni Personalnachrichten e Nachrufe.
“Gnomon” viene aggiornata includendo integralmente i supplementi bibliografici quadrimestrali di»Gnomon« (Bibliographische Beilage) dal 1990. In questo modo, si rende accessibile una parte considerevole delle nuove pubblicazioni scientifiche dei settori della filologia classica, della storia antica e dell’archeologia. L’aggiornamento di »Gnomon« e del supplemento si amplia anche all’inclusione, a ritroso e per alcune parti già completa, di un vasto numero di riviste; l’attuale estensione di questi contenuti può essere consultata con la visualizzazione del Thesaurus cumulativo.
Una parte importante dei dati è costituita da recensioni che conducono direttamente anche al titolo recensito.
La banca dati bibliografica »Gnomon« offre, oltre a includere in modo aggiornato nuove pubblicazioni, molte informazioni a cui non è possibile avere accesso in »Année Philologique«, »Database of Classical Bibliography« o »Dyabola«.

A questo proposito si possono citare le tesi di dottorato tedesche non in commercio, gli abstract di tesi di dottorato inglesi dal 1985 in poi e le nuove acquisizioni relative alle Scienze dell’Antichità della Biblioteca di Stato Bavarese (Bayerische Staatsbibliothek; con riferimento ai Sondersammelgebiet 6, 12: Klassische Altertums-wissenschaft”) e della Biblioteca Universitaria di Eichstätt

Potete fare ricerche libere per parole chiave, per autore, anno di edizione e titolo combinando anche questi campi.É possibile inoltre scorrere le numerose liste presenti in linea (per autori, collana, ISSN, lingua, luogo, tesi online, riviste open access, risorse online e video).
I riferimenti bibliografici sono privi di abstract e non comprendono il testo delle recensioni, per il quale è necessario quindi fare riferimento alla rivista.

1 Commento

Archiviato in Banche-dati, Bibliografie, Filosofia antica, Uncategorized

Journal of Ancient Philosophy: una rivista online di filosofia antica

socrates

Journal of Ancient Philosophy è la rivista open-access e peer-review pubblicata dal Dipartimento di Filosofia dell’Universidade di São Paulo. Il periodico è semestrale e pubblica dal 2007 articoli, recensioni e annotazioni testuali sulla filosofia antica greca e latina, oltre a traduzioni in spagnolo e portoghese dei classici.

“The purposes for which the Journal of Ancient Philosophy was created are to foster classical studies in Latin America, providing scholars a vehicle for the publication of researches and discussions, and to promote international dialogue across different languages and approaches. It is open to all scholars worldwide to submit contributions for inclusion in this Journal”.

Lascia un commento

Archiviato in Filosofia antica, Periodici

Les classiques des sciences sociales: biblioteca digitale di opere di sociologi e filosofi

index

Les classiques des sciences sociales è l’interessante biblioteca digitale curata dall’Università del Quebec in cui si accede alle versioni integrali di opere di sociologi e filosofi. La biblioteca è organizzata in 8 collezioni tematiche per un totale di 5.521 digitalizzazioni di testi originali di più di 1.400 autori.

Trovate le opere integrali sia nella sezione “Les auteur(e)s classiques“, sia nella collezione “Méthodologie en sciences sociales“. Di ogni autore viene fornito il link all’opera digitalizzata e ad altre risorse bibliografiche.

1 Commento

Archiviato in Biblioteche digitali, Filosofia antica, Filosofia contemporanea, Filosofia medievale, Filosofia moderna, Sociologia

Diogenes: il programma free da scaricare per gli studiosi di filosofia antica

index

Diogenes è l’utile e interessante programma free da scaricare per gli antichisti ideato Peter Heslin, del Dipartimento di Studi Classici e Storia Antica dell’Università di Durham.

Il tool consente  di fare ricerche testuali e di verificare le ricorrenze di singole parole nei testi classici (quindi anche di filosofia) scritti in latino e in greco e pubblicati dal Thesaurus Linguae Graecae (TLG) e dal Packard Humanities Institute (PHI), a cui però non si accede direttamente. Permette inoltre di visualizzare ed esportare le opere incluse nel database.

Il programma inoltre si connette al motore di analisi morfologica di Perseus per tutti i vocaboli in greco e latino con la possibilità di effettuare ricerche attraverso l’indice del TLG.
Nella home page trovate l’applicazione da scaricare, le istruzioni per l’installazione sulle diverse piattaforme, le schermate dimostrative, la documentazione necessaria ai programmatori che vogliano migliorare l’applicazione e infine la licenza.

Vi ricordiamo inoltre che nella Biblioteca Digitale d’Ateneo potete consultare (anche da casa) il Thesaurus Linguae Grecae (TLG).

Lascia un commento

Archiviato in Banche-dati, Filosofia antica

Répertoire des sources philosophiques antiques: bibliografia primaria di filosofia antica

Bandeau

Répertoire des sources philosophiques antiques è il ricco portale curato da Martine Vidoni, ricercatore presso il CNRS francese, che segnala per ogni filosofo antico (dai presocratici ai pensatori della fine del VI secolo) fonti primarie: edizioni, traduzioni, commentari e in generale strumenti utili per un primo approccio.  I filosofi segnalati sono i pensatori descritti nel Dictionnaire des philosophes antiques di R. Goulet.  Questa la descrizione dettagliata del repertorio dalle parole del curatore:

“Pour chaque auteur, j’ai enregistré les données suivantes : nom complet sous une forme standardisée latine, caractéristiques (par exemple profession ou appartenance à une école), datation approximative ou, si cela est possible, dates exactes, commentaires éventuels permettant de situer le personnage en cas de problèmes d’identification.
Pour chaque œuvre, j’ai retenu le titre traditionnel latin, la traduction française, et j’ai fait apparaître des éléments complémentaires d’information si nécessaire.
Auteurs et œuvres constituent la structure de base du répertoire. A ces éléments j’ai fait correspondre les éléments bibliographiques suivants : les éditions d’ensemble ou partielles, les traductions, les commentaires, les lexiques, éventuellement  les principales études d’orientation. Si les éditions sont trop nombreuses, j’ai souhaité privilégier les plus scientifiques et les plus récentes. Lorsqu’il n’y a pas de critère scientifique prépondérant pour retenir ou éliminer les contributions recensées j’ai, dans la mesure du possible, tenu compte des langues suivantes : français, anglais, allemand, italien, espagnol. Pour l’instant, j’enregistre les informations de façon assez généreuse, mais seules les plus importantes figureront dans le répertoire final.
Chaque élément bibliographique comporte un certain nombre de champs relativement englobants : Auteur principal (moderne), Liste des auteurs secondaires, Titre  et Référence complets (collection, revue, ville, année, pagination, réimpression, etc.), résumé et commentaires”.

Lascia un commento

Archiviato in Bibliografie, Filosofia antica