Archivi tag: filosofia politica

Philosophical Journal of Conflict and Violence (PJCV): una rivista online interdisciplinare dedicata al conflitto e alla violenza

Philosophical Journal

Il Philosophical Journal of Conflict and Violence (PJCV) è la rivista online semestrale che pubblica articoli e saggi su tematiche come il conflitto, la guerra, il crimine e l’aggressione. Il taglio è interdisciplinare: dalla filosofia, alla psichiatria, psicologia, antropologia e teoria politica.

“Specifically, the main ambition of the journal is to form a database on the conceptual, metaphysical, ethical and epistemological issues related to past and contemporary phenomena of violence.”

Ogni numero sviluppa una tematica specifica attraverso una call for papers.

 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia, Filosofia contemporanea, Filosofia politica, Periodici, Psichiatria, Psicologia

Res Publica: una rivista online di filosofia politica

Res publica
Res Publica. Revista de Historia de las Ideas Políticas è una rivista online quadrimestrale edita dal Grupo de Investigación en Pensamiento Español y Latinoamericano (GIPEL) dell’Università Complutense di Madrid.
La rivista pubblica articoli e saggi di filosofia politica, filosofia del diritto, teoria costituzionale, metodologia della storia politica, storia dei concetti politici e storia del pensiero politico spagnolo e latino-americano.

Lascia un commento

Archiviato in Filosofia politica, Periodici

eBook di filosofia: Tolerance. The Beacon of the Enlightenment (antologia di testi sulla tolleranza)

Tolerance

Caroline Warman (et ali),  Tolerance. The Beacon of the Enlightenment

Antologia di testi sulla tolleranza

“Inspired by Voltaire’s advice that a text needs to be concise to have real influence, this anthology contains fiery extracts by forty eighteenth-century authors, from the most famous philosophers of the age to those whose brilliant writings are less well-known. These passages are immensely diverse in style and topic, but all have in common a passionate commitment to equality, freedom, and tolerance. Each text resonates powerfully with the issues our world faces today. Tolerance was first published by the Société française d’étude du dix-huitième siècle (the French Society for Eighteenth-Century Studies) in the wake of the Charlie Hebdo assassinations in January 2015 as an act of solidarity and as a response to the surge of interest in Enlightenment values. With the support of the British Society for Eighteenth-Century Studies, it has now been translated by over 100 students and tutors of French at Oxford University.”

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia moderna, Filosofia politica

eBook di filosofia: J.-J. Rousseau, Discorso sopra l’origine ed i fondamenti della ineguaglianza fra gli uomini

rousseau

Jean-Jacques Rousseau,  Discorso sopra l’origine ed i fondamenti della ineguaglianza fra gli uomini

“Scritto (1754) di J.-J. Rousseau in cui si descrive, in opposizione al giusnaturalismo precedente, il costituirsi della società civile a partire da un ipotetico stato di natura («uno stato che non esiste più, che forse non è mai esistito, che probabilmente non esisterà mai»). Mediante quel che si può «ricavare dalla natura dell’uomo coi soli lumi della ragione», Rousseau ricostruisce il passaggio dal primitivo stato di felicità, libertà e indistinzione della proprietà, alla moderna situazione di disuguaglianza e ingiustizia, sancita e giustificata da istituzioni politiche che, di fatto, stabiliscono la legge del più forte e il dispotismo. L’invenzione dell’agricoltura e della metallurgia hanno provocato, con l’appropriazione della terra e dei prodotti del lavoro, il sorgere della proprietà privata; il progresso delle conoscenze e delle tecniche, allontanando l’uomo dall’originario stato di felicità (che, secondo Rousseau, ancora vigeva fra i selvaggi), ha accentuato e fissato le disuguaglianze culturali ed economiche.” 

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia moderna, Filosofia politica

eBook di filosofia: B. Price, A Theory of Regret

Regret

Brian Price, A Theory of Regret

“In A Theory of Regret Brian Price contends that regret is better understood as an important political emotion than as a form of weakness. Price shows how regret allows us to see that our convictions are more often the products of our perceptual habits than the authentic signs of moral courage that we more regularly take them to be. Regret teaches us to give up our expectations of what we think should or might occur in the future, and also the idea that what we think we should do will always be the right thing to do. Understood instead as a mode of thoughtfulness, regret helps us to clarify our will in relation to the decisions we make within institutional forms of existence. Considering regret in relation to emancipatory theories of thinking, Price shows how the unconditionally transformative nature of this emotion helps us become more sensitive to contingency and allows us, in turn, to recognize the steps we can take toward changing the institutions that shape our lives.”

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea, Filosofia politica

eBook di filosofia: A. Chiessi, Mandeville e l’umorismo del male minore

NPG 1261; Unknown man, formerly known as Sir James Thornhill by John Closterman

Alessandro Chiessi, Mandeville e l’umorismo del male minore

Tesi di dottorato, Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Dottorato di ricerca in Filosofie della cultura, 25 Ciclo (2013)

“Questa ricerca propone una lettura comparata degli scritti di Bernard Mandeville. L’intento è di porre in relazione gli argomenti morali, etici e politici con le “grandi voci” dell’epoca: primi fra tutti Hobbes e Locke. L’impianto interpretativo è strutturato in modo da delineare il metodo adottato nelle riflessioni filosofiche mandevilliane e da qui, mantenendo una divisione di piani, rintracciare i concetti di riferimento sia dal punto di vista metafico sia da quello ontologico. Si ritiene, allora, che il metodo basato sull’uomorismo, come forma oggettivante del fenomeno – sociale e non – porti alla definizione della nozione di natura umana a partire da una conzione di natura in sé corrotta metafisicamente. Ciò trova nel paradigma di “naturalismo fisiologico” un riferimento da cui muovere l’analisi antropologica e morale degli uomini in società. Un’indagine che rintraccia nell'”etica del male minore” un modello con cui valutare le scelte e le azioni in ambito collettivo e pubblico. La lettura dei vari testi, allora, mostra come la politica sia influenzata da questo modello nello strutturare istituzioni che stimolino la produzione e l’incremento della ricchezza, seppur questo non sia alla portata di tutti. La sperequazione economica, allora, a fronte di un benessere collettivo elevato appare come un “male minore”.”

 

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia moderna, Filosofia morale, Filosofia politica

eBook di filosofia: C. Nadeau, Justice et démocratie. Une introduction à la philosophie politique

Nadeau, Justice et démocratie

Christian Nadeau, Justice et démocratie. Une introduction à la philosophie politique

“Comment un philosophe ou un théoricien aborde-t-il une question en philosophie politique ? À quel exercice de la pensée se prête-t-il pour régler les problèmes bien réels et souvent très complexes qui se présentent à lui ? Pour l’auteur de cette introduction à la philosophie politique, l’investigation des concepts et des intuitions ainsi que le développement du sens critique sont des étapes nécessaires à la compréhension des principaux débats qui nous occupent encore aujourd’hui.
Dans ce livre, il s’agit donc de présenter des questions, mais aussi des théories. Christian Nadeau y traite de justice et de démocratie à travers le prisme de l’argumentation philosophique. Peut-on concevoir la démocratie comme un obstacle à la justice ? Est-ce que la démocratie est par définition juste et ne peut donc donner lieu qu’à des décisions justes ? Ces problématiques, comme celles de la liberté, des conflits sociaux, du pluralisme sont disséquées à la lumière du débat contemporain et des différentes approches théoriques.
Finalement, au-delà des questions politiques soulevées, le lecteur trouvera dans la singularité de cet ouvrage toutes les bases d’une initiation à la philosophie, qui lui permettront d’élaborer sa propre réflexion sur les sujets qui l’intéressent.”

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea, Filosofia morale, Filosofia politica

eBook di filosofia: C. Martucci, Tre concetti di libertà

libertà

Chiara Martucci, Tre concetti di libertà

 

1 Commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia morale, Filosofia politica

Lessico di etica pubblica: una rivista online

LESSICO_fascia1

Lessico di etica pubblica” è la rivista semestrale on-line del Centro Studi sul Pensiero contemporaneo (CeSPeC).

Essa risponde all’obiettivo di valorizzare il ruolo della filosofia nello spazio pubblico e la sua funzione critica rispetto alle forme sociali e politiche che caratterizzano le società occidentali contemporanee. Pensata come spazio di confronto e discussione, “Lessico di etica pubblica” è aperta a contributi provenienti da diverse discipline alla ricerca di percorsi in cui teoria e prassi si fecondino reciprocamente.

 

I singoli numeri sono organizzati in sezioni:

  • La sezione QUESTIONI propone un tema monografico, i cui contributori sono selezionati tramite call for paper o in cui confluiscono di volta in volta ricerche e materiali degli eventi organizzati dal CeSPeC
  • La sezione RICERCHE raccoglie lavori individuali o a più mani provenienti non solo dai programmi di ricerca del CeSPeC, ma anche da singoli ricercatori che condividono la linea editoriale della rivista. I materiali in questa sezione sono sottoposti a peer review
  • Conclude la rivista una sezione dedicata alle RECENSIONI

Lascia un commento

Archiviato in Etica, Filosofia contemporanea, Filosofia politica

eBook di filosofia: G. Frilli, Ragione, desiderio, artificio. Hegel e Hobbes a confronto

Frilli

Guido Frilli,  Ragione, desiderio, artificio. Hegel e Hobbes a confronto

“Che cos’è il desiderio? Quali sono i poteri della ragione? Che cosa spinge gli uomini a oltrepassare la natura? Dove cercare le basi e le forme fondamentali della convivenza? Seguendo il filo di queste domande, lo studio ambisce a impostare un confronto teorico tra Hegel e Hobbes, nella convinzione che un dialogo a tutto campo tra i due filosofi possa contribuire a una migliore comprensione dei rispettivi sistemi. L’esame delle molte affinità di impostazione problematica, così come delle radicali divergenze di soluzione, lascia emergere in controluce il profilo di una modernità autocritica, sensibile alle ipoteche e ai presupposti del progetto di autoaffermazione umana mediante la ragione e l’artificio. “

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea, Filosofia moderna, Filosofia politica