Archivi tag: Francia

eBook di filosofia: C. Descrivere il futuro. Scienza e utopia in Francia nell’età del positivismo

comte-

Claudio De Boni,  Descrivere il futuro.  Scienza e utopia in Francia nell’età del positivismo

“Il volume ricostruisce le tensioni utopiche presenti nel positivismo, proiettate in genere verso descrizioni immaginarie del futuro, partendo dal Sistema di politica positiva di Comte in cui si descrive una società ideale basata sulla collaborazione fra classi diverse. La tentazione di descrivere il futuro in termini di realizzazione della perfezione accomuna molti altri autori vicini al positivismo. Tuttavia il libro evidenzia come le operazioni ucroniche alimentino talvolta un’immagine non fiduciosa, ma anzi preoccupata per le sue conseguenze sulla qualità umane, di un mondo troppo fondato sulla tecnologia e sui valori materiali dello sviluppo economico”

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea, Filosofia politica, Scienza

eBook di filosofia: J.-H. Barthélémy, Life and Technology. An Inquiry Into and Beyond Simondon

 Simodon3

 

Jean-Hugues Barthélémy, Life and Technology. An Inquiry Into and Beyond Simondon

“The philosophy of Gilbert Simondon has reinvigorated contemporary thinking about biological and technological beings. In this book, Jean-Hugues Barthélémy takes up Simondon’s thought and shows how life and technology are connected by a transversal theme: individuation. In the first essay, Barthélémy delivers a contemporary interpretation of Simondon’s concept of ontogenesis against the backdrop of biology and cybernetics. In the second essay, he extends his reflections to propose a non-anthropological understanding of technology, and so sets up a confrontation with the work of Martin Heidegger.”

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea, Filosofia della scienza

eBook di filosofia: J.-J. Rousseau, Discorso sopra l’origine ed i fondamenti della ineguaglianza fra gli uomini

rousseau

Jean-Jacques Rousseau,  Discorso sopra l’origine ed i fondamenti della ineguaglianza fra gli uomini

“Scritto (1754) di J.-J. Rousseau in cui si descrive, in opposizione al giusnaturalismo precedente, il costituirsi della società civile a partire da un ipotetico stato di natura («uno stato che non esiste più, che forse non è mai esistito, che probabilmente non esisterà mai»). Mediante quel che si può «ricavare dalla natura dell’uomo coi soli lumi della ragione», Rousseau ricostruisce il passaggio dal primitivo stato di felicità, libertà e indistinzione della proprietà, alla moderna situazione di disuguaglianza e ingiustizia, sancita e giustificata da istituzioni politiche che, di fatto, stabiliscono la legge del più forte e il dispotismo. L’invenzione dell’agricoltura e della metallurgia hanno provocato, con l’appropriazione della terra e dei prodotti del lavoro, il sorgere della proprietà privata; il progresso delle conoscenze e delle tecniche, allontanando l’uomo dall’originario stato di felicità (che, secondo Rousseau, ancora vigeva fra i selvaggi), ha accentuato e fissato le disuguaglianze culturali ed economiche.” 

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia moderna, Filosofia politica

eBook di filosofia: S. Weil, Il Bello e il Bene

Simone_Weil_05

Simone Weil, Il Bello e il Bene (tratto da Annuario DAVAR, 2.2005)

“I suoi scritti, a eccezione degli articoli nelle riviste Révolution prolétarienne, Critique sociale, Nouveaux Cahiers, Cahiers du Sud, sono apparsi tutti postumi: La pesanteur et la grâce, 1948 (trad. it. 1951); L’enracinement: prélude à une déclaration des devoirs envers l’être humain, 1949 (trad. it. 1954), scritto a Londra tra il 1942 e il 1943, ultima sua opera sistematica; L’attente de Dieu, 1950; La connaissance surnaturelle, 1950; Lettre à un religieux, 1951; Intuitions pré-chrétiennes, 1951; La condition ouvrière, 1951; Cahiers, 3 voll., 195156 (trad. it. 198284); La source grecque, 1953; Oppression et liberté, 1955 (trad. it. 1956); Écrites de Londres et dernières lettres, 1957; Pensées sans ordre concernant l’amour de Dieu, 1962 (trad. it. 1968). Essi testimoniano la complessità del suo pensiero a vari livelli: la dedizione a un’appassionata religiosità d’azione sociale, seguita con straordinaria coerenza morale e attiva solidarietà; una profonda tensione mistica, ispirata alla promozione dell’affratellamento della comunità umana; una raffinata riflessione di filosofia politica ricca di originali intuizioni, come il nesso scienza-potere-lavoro” (tratto da Enciclopedia Treccani,, http://www.treccani.it)

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea

Derrida’s Margins. Inside the personal library of Jacques Derrida: il sito con le annotazioni dei libri di Derrida

Derrida's

Derrida’s Margins. Inside the personal library of Jacques Derrida è l’interessante e originale sito sviluppato dal Center for Digital Humanities dell’Università di Princeton (dove è conservato il fondo Derrida) che pubblica online le annotazioni del filosofo nei libri della sua biblioteca personale. É evidente la finalità: ricostruire i passaggi dell’elaborazione filosofica del pensatore francese.

“For Jacques Derrida (1930-2004), reading was an active process: he read texts by thinkers like Rousseau, Heidegger, Lévi-Strauss, Hegel, and Husserl with a writing utensil in hand. As Derrida affirmed in a late interview, the books in his personal library bear the “traces of the violence of pencil strokes, exclamation points, arrows, and underlining.”

Al momento, per restrizioni dovute al copyright,  sono visibili solo le pagine annotate dell’opera De la grammatologie ma è prevista l’immissione graduale di altre opere.

Queste sono le sezioni del sito:

  • Derrida’s Library, where users may browse or search Derrida’s copies of the books referenced in De la grammatologie;
  • Reference List, where users may browse or search the nearly one thousand references to other texts found in the pages of De la grammatologie;
  • Interventions, where users may browse or search Derrida’s annotations, marginalia, and markings that correspond to the references in De la grammatologie; and
  • Visualization, which provides users with alternative ways of exploring the references in De la grammatologie.  Users may search a particular section or the entire site at any time by using the search field at the top of every page.  

Lascia un commento

Archiviato in Bibliografie, Filosofia contemporanea

eBook di filosofia: M. Tang, Cogito, sujet, subjectivité chez Foucault

Foucault

Mingjie Tang, Cogito, sujet, subjectivité chez Foucault. Tesi di dottorato (Philosophie. Université Panthéon-Sorbonne – Paris I, 2015)

” Les recherches foucaldiennes sur la question du sujet, du sujet de connaissance et de la subjectivité se manifestent depuis ses premières études sur la folie à l’âge classique, en passant par les archéologies des sciences humaines à l’âge classique et moderne, jusqu’à ses derniers recherches imparfaites sur la parrêsia de l’Antiquité au christianisme. La découverte foucaldienne des dispositions historiques du sujet ne sert pas à ruiner la subjectivité, la volonté ou la liberté de l’individu, mais à réélaborer la question traditionnelle du sujet universel en la replaçant dans l’histoire d’une manière non pas du primat mais du fonctionnement du sujet. Ainsi les problématisations du sujet se trouvent dans son rapport à la vérité comme une relation de véridiction, dans son rapport au pouvoir comme une relation de gouvernementalité (de soi et des autres), dans son rapport à soi comme une relation de spiritualité. Ce sont ces trois rapports variables à chaque époque et pour chaque individu qui constituent une généalogie de la question du sujet. Dans ces multiples modalités du sujet, dans cette ontologie historique de nous-mêmes, nous découvrons une sorte de liberté, d’espace du sujet, d’unité de notre subjectivité qui ne peut s’appliquer que de manière individuelle et vigilante. C’est-à-dire, le seul moyen qui peut nous faire sortir du dilemme du sujet, nous permettre de refuser d’être ni le sujet souverain ni l’objet soumis dans l’histoire ou par le langage, c’est de mener ses propres rapports individuels à la vérité, aux autres et à soi. “

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea, Tesi

Journal of Badiou Studies: la rivista online dedicata a Badiou

Badiou

Journal of Badiou Studies, fondato presso l’Università di Leeds nel 2012 da Michael J. Kelly e Arthur Rose, è la rivista online multi-lingue dedicata alla filosofia di Alain Badiou.

“The journal publishes original articles and reviews, in print and online, that critically engage with all aspects of Badiou’s thought as well as debates that intersect with his work. The aim of the journal is to provide a forum for those interested in Badiou’s philosophy to come together, share ideas, and engage in productive dialogue.”

Lascia un commento

Archiviato in Filosofia contemporanea, Periodici

foucaultblog: un blog che pubblica brevi saggi su Foucault

foucaultblog

foucaultblog è il blog dell’Università di Zurigo correlato alla rivista online Le foucaldien.Il blog è articolato in due sezioni: la prima segnala attività, eventi e convegni promossi dalla rivista (e non solo), nella seconda invece sono pubblicati brevi saggi, recensioni e commenti in lingua inglese, francese e tedesca sul pensiero del filosofo francese. Per questo motivo, è sempre attiva la richiesta di contributi.

“Possible subjects might include:

  • research about Foucault’s thought in the sense of its interpretation, historicization, and contextualization;
  • research using Foucauldian concepts and methods like archaeology and genealogy, discourse and dispositif, heterotopia, biopower, parrhesia, etc.;
  • research confronting Foucault’s work with more current approaches like media studies, digital humanities, post-colonialism, new materialism;
  • research along and even beyond Foucauldian lines such as surveillance studies and governmentality studies.”

 

Lascia un commento

Archiviato in Blog, Filosofia contemporanea

eBook di filosofia: C. L. Montesquieu (trad. R. Campi), Saggio sul gusto nelle cose della natura e dell’arte

montesquieu-1

Charles Louis Montesquieu (traduzione di Riccardo Campi), Saggio sul gusto nelle cose della natura e dell’arte

“Il gusto è particolarmente importante, perché consente agli individui di effettuare delle operazioni di classificazione mediante le quali attribuiscono un ordine e un senso al mondo naturale e sociale in cui vivono. Il suo funzionamento però è ancora in gran parte un mistero. I primi studiosi a cercare di comprenderlo sono stati i filosofi, a cominciare da Montesquieu, che ha pubblicato nel 1757 il suo Saggio sul gusto all’interno della celebre Enciclopedia curata da Diderot e D’Alembert. In tale saggio il gusto veniva considerato come la facoltà umana di scoprire il livello di piacere che il soggetto può ricevere da parte di ogni oggetto che entra nel suo ambito di percezione. L’interpretazione di Montesquieu ci fa comprendere come nel XVIII secolo la concezione del gusto si sia profondamente modificata. L’imporsi nella società della cultura moderna, basata sul culto della razionalità umana e sulla centralità del punto di vista del singolo individuo, ha messo bruscamente in discussione infatti la tradizionale concezione del ruolo dell’estetica, i cui canoni derivavano dalla natura o comunque da qualcosa che era indipendente dall’esperienza umana. L’individuo moderno invece si è posto il problema di conciliare la soggettività della sua percezione, cui è attribuita per la prima volta una notevole importanza, con l’oggettività di tutto quello che è presente al suo esterno.” Vanni Codeluppi , Gusto in http://www.doppiozero.com

 

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Estetica, Filosofia moderna

Un sito dedicato a Raymond Aron

Aron

L’ Ecole des hautes études en sciences sociales  (EHESS) ha dedicato un interessante sito a Raymond Aron.

Nel portale potete trovare queste risorse sulla vita e sul pensiero del pensatore francese:

Lascia un commento

Archiviato in Archivi, Bibliografie, Biografie, eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea, Inventari, Linkografia