Archivi tag: pragmatismo

William James Studies: una rivista online dedicata a James

header3

William James Studies è la giovane rivista open access interdisciplinare pubblicata dalla William James Society  che pubblica articoli e saggi sulla vita e sul pensiero del filosofo americano.

Nel sito della rivista trovate altre risorse interessanti su James:

 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Bibliografie, Filosofia contemporanea, Mostre on-line, Periodici

Nordic Studies in Pragmatism: testi online sul pragmatismo

nspm

Nordic Studies in Pragmatism è la collana online peer reviewed pubblicata dal Nordic Pragmatism Network che rende disponibili online saggi sul pragmatismo e su argomenti correlati.

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea

eBook di filosofia: C. Tiercelin, The Pragmatists and the Human Logic of Truth

peirce5

Claudine Tiercelin, The Pragmatists and the Human Logic of Truth

“The expression “human logic of truth” is Frank P. Ramsey’s: “Let us therefore try to get an idea of a human logic which shall not attempt to be reducible to formal logic. Logic, we may agree, is concerned not with what men actually believe, but what they ought to believe, or what it would be reasonable to believe. What then, we must ask, is meant by saying that it is reasonable for a man to have such and such a degree of belief in a proposition?”

Many themes developed by Ramsey in his work (on belief, truth, knowledge, but also in ethics) manifest the outstanding inspiration of the founder of pragmatism, C. S. Peirce, who is explicitly referred to in several places. Fundamentally, Peirce’s conception of truth is such that he who searches it may be able and forced to adopt it. The human logic of truth he defends goes hand in hand with the view that “real pragmatic truth is truth as can and ought to be used as a guide for conduct”.

While the views of other major pragmatists (William James, John Dewey, and Hilary Putnam) are also carefully analyzed and contrasted, Peirce’s conception is shown to present at least three advantages: “to provide the rational framework for inquiry to proceed” (it is genuinely “logical”), to “make sense of the practice of inquiry as the search for truth”, as something which is not transcendent, beyond inquiry, but accessible (it is genuinely “human”), and finally “to justify a methodology” by encouraging the inquirer to put his beliefs to the test of experience”

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea

eBook di filosofia: G. H. Mead, Mind Self and Society from the Standpoint of a Social Behaviorist

George_Herbert_Mead

G. H. Mead, Mind Self and Society from the Standpoint of a Social Behaviorist, 1934

Contrario al riduttivismo estremo della psicologia behavioristica (che aveva eliminato come assolutamente non scientifico il metodo introspettivo), M. tenta una revisione dell’impostazione metodologica behavioristica al fine di ricomprendere nel suo ambito i fenomeni della coscienza (pur mantenendo ferma l’impostazione teorica che sottolinea l’interazione tra organismo e ambiente). Stimolo e risposta divengono per M. significativi soltanto nel contesto di un processo sociale; da ciò deriva l’assunto principale di M. per cui mente e «sé» (self) emergono da un processo comunicativo che si svolge tra organismi e che, inizialmente non significativo (per es., negli animali), conduce infine alla formazione del linguaggio e del simbolo. M. sviluppa poi come strumento esplicativo la nozione d’interiorizzazione, che permette di considerare la personalità come il risultato di un’interiorizzazione di ruoli proposti dal processo sociale. Queste sue concezioni sono utilizzate anche nell’analisi dell’origine psicologica dei concetti scientifici, spiegati con lo sforzo del singolo per manipolare e controllare la realtà (attraverso l’introiezione e l’imitazione).” (tratto da Treccani.it)

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea

eBook di filosofia: C. S. Peirce, How to Make Our Ideas Clear

Peirce

C. S. Peirce, How to Make Our Ideas Clear in  “Popular Science Monthly”,  12 (January 1878), pp. 286-302.

“La teoria epistemologica di Peirce forse più nota è peraltro quella che, espressa per la prima volta nel saggio How to make our ideas clear (1878; trad. it. Come rendere chiare le nostre idee), fu poi diffusa e divulgata da James (1898) con il nome di pragmatismo: partendo dall’analisi della situazione di dubbio-credenza (belief) presente all’avvio di ogni ricerca, Peirce, dopo aver chiarito il valore del belief come abitudine (habit) utile alla sopravvivenza e definito l’habit come ciò che collega l’azione ai suoi effetti, giunge alla conclusione che l’oggetto della ricerca non è che l’insieme degli habits che lo riguardano; in altri termini, null’altro che l’insieme degli effetti pratici e delle conseguenze sperimentabili cui dà luogo. Le indagini nel campo della logica e le ricerche di un’adeguata teoria della conoscenza indussero infine Peirce alla costruzione di una semiotica, come teoria dei segni, in cui convergono molteplici fili delle sue indagini; il processo di pensiero, colto a livello segnico, mostra la necessità della presenza di una particolare relazione, considerata da Peirce irriducibile, quella triadica, relazione caratterizzante il processo segnico che va sempre in effetti concettualizzato secondo tre aspetti: dell’oggetto (o referente), del segno e dell’interpretante; in altri termini, ogni segno, per essere tale, ha bisogno di un referente e di un interpretante, concepito come una sequenza tendenzialmente infinita di azioni che interpretino il segno originario. La stessa logica delle relazioni permise inoltre a Peirce di elaborare una complessa classificazione delle scienze. ” (tratto da Treccani.it)

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea

eBook di filosofia: C. Sini, Il pragmatismo americano

sini

C. Sini, Il pragmatismo americano

*Il copyright delle opere linkate appartiene ai rispettivi autori. Citandola in questa pagina ci si avvale del principio del fair dealing in quanto la diffusione che ne viene fatta è a fini di critica, recensione, informazione e insegnamento e non ha scopi economici. Gli autori possono comunque e in qualunque momento richiederne la rimozione.

 

 

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea

Risorse bibliografiche su Brouwer

brouwer

Su Luitzen Egbertus Jan Brouwer, matematico e filosofo olandese, vi segnaliamo queste risorse:

  1. biografia
  2. bibliografia (parziale) con immagini del pensatore
  3. introduzione all’opera
  4. linkografia
  5. bibliografia sul filosofo
  6. bibliografia di e su Brower (agg. al 2005) del Poortmans repertorium

Lascia un commento

Archiviato in Bibliografie, Biografie, Filosofia contemporanea, Logica, Matematica

Cognitio-Estudos. Revista eletrônica de filosofia: una rivista dedicata al pragmatismo

cover_issue_926_pt_BR

Cognitio-Estudos: revista eletrônica de filosofia è la rivista online edita dal “Centro de Estudos do Pragmatismo” dell’Università di San Paolo in Brasile, incentrata interamente sul pragmatismo.

La rivista pubblica articoli, saggi e traduzioni inedite di studenti e docenti brasiliani e non, con la finalità di stimolare e mantenere uno scambio proficuo tra la comunità filosofica brasiliana e quella internazionale.

 

Lascia un commento

Archiviato in Periodici

eBook di filosofia: W. James, The Meaning of Truth. A Sequel to “Pragmatism”, 1909

jameswiletext04tmnth10

William James, The Meaning of Truth. A Sequel to “Pragmatism”, 1909

“My universe is more essentially epistemological. I start with two things, the objective facts and the claims, and indicate which claims, the facts being there, will work successfully as the latter’s substitutes and which will not.”

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea

Pragmatism Today: la rivista dedicata al pragmatismo

Chicago_Club_1896

[The “Chicago Club” including Whitehead, Mead, and Dewey]

Pragmatism Today è la giovane rivista online del Central-European Pragmatist Forum (CEPF). Si tratta di un semestrale peer-review nato nel 2010, in occasione del 10 anniversario del Forum.

Pragmatism Today intends to be a medium and a forum for further studies of the pragmatist tradition in philosophy as well as an attempt to develop current pragmatist perspectives. In particular, Pragmatism Today will explore the potential of pragmatist philosophy within European and Central-European contexts in its exchanges with European philosophical schools. Pragmatism Today will focus on Central-Europe, Eastern Europe and Europe, but not exclusively“.

La rivista pubblica articoli, saggi soprattutto sul tema del rapporto tra pragmatismo e le altre scuole di pensiero europee. E’ presente inoltre nel periodico una sezione dedicata alle recensioni delle pubblicazioni sul pragmatismo.

 

Lascia un commento

Archiviato in Filosofia contemporanea, Periodici