Archivi tag: tesi

eBook free: National Emergency Library e altre biblioteche digitali

National-Emergency-Library

National Emergency Library è la nuova e interessante iniziativa di Internet Archive: fino al 30 giugno prossimo tutti, dopo essersi registrati gratuitamente, potranno accedere i tantissimi libri presenti in versione digitale. Si potranno prendere in prestito fino a 10 libri simultaneamente per 14 giorni.  Qui, trovate tutte le informazioni.

Trovate altri libri in versione digitale in altri siti: eccovi una selezione.

Testi fuori copyright

  • Athena, opere di autori di lingua francese
  • B.I.T. – Biblioteca Italiana Telematica , testi della tradizione letteraria italiana, incluse opere, del pensiero etico-politico dal ‘700 al ‘900
  • Digital Archive of 18th Century German Texts, biblioteca digitale curata dal Kant Research Group dell’Università dell’Ontario. I testi filosofici inclusi in essa sono già presenti in Google books, ma per ovviare alla difficoltà del recupero, sono stati sistematicamente inseriti in questa lista.
  • Early Modern Text, i classici della filosofia di età moderna tradotti in inglese
  • ECHO – Cultural Heritage Online, il repository aperto che comprende le opere digitalizzate di più di mille autori incluse in 95 collezioni tematiche di storia delle scienze
  • Electronic Library of Historiography (ELIOHS), letteratura storiografica relativa allo sviluppo della cultura filosofica, scientifica, politica ed economica
  • Europeana, portale che fa accedere alle risorse digitali di musei, biblioteche, archivi e collezioni audiovisive d’Europa
  • Gallica, la biblioteca digitale dei testi (e non solo) della Biblioteca nazionale di Francia. Questo è il link alla collezione ripartita per materie
  • Google libri, testi digitalizzati fuori copyright. Sono possibili anche ricerche in quelli in commercio
  • Haithi Trust, opere (monografie e riviste) digitalizzate da biblioteche ed enti aderenti all’omonimo consorzio internazionale
  • Internet Archive, ricca biblioteca digitale di libri, siti web, audio e video
  • Liber Liber, biblioteca digitale di testi anche in lingua italiana
  • The Online Library of Liberty,testi digitalizzati sulla tematica della libertà
  • Open Library, più di un milione di ebook online
  • Perseus Digital Library, testi di autori del periodo classico
  • The Post-Reformation Digital Library (PRDL), testi digitalizzati di teologia e di filosofia scritti in età moderna, dal tardo XV secolo al XVIII secolo
  • Project Gutenberg, una delle prime biblioteche digitali presenti in rete
  • Textlog.de, testi e dizionari di filosofia in lingua tedesca
  • Wikisource, la biblioteca digitale di Wikipedia
  • World Digital Library, manoscritti, libri rari, immagini, filmati e registrazioni sonore
  • Zeno.org, la biblioteca digitale di testi di filosofia in lingua tedesca

Testi open access (testi pubblicati da enti di ricerca)

Quasi tutte le Università (italiane e non) hanno dato vita a piattaforme in cui vengono pubblicati testi open access. Se ne riportano alcune di ambito italiano:

  1. Edizioni Ca’ Foscari
  2. Edizioni Università di Trieste
  3. Open Acess FUP (Firenze University Press)
  4. Open Acess Pavia University Press
  5. SHARE Books

Tesi online

  1. AIR Unimi> repertorio delle pubblicazioni scientifiche dell’Ateneo milanese che raccoglie dal 2010 tutte le tesi di dottorato in formato full-text
  2. DART Europe- E-theses Portal offre in rete tesi di dottorato discusse in Europa in formato full-text
  3. EBSCO Open Dissertation: banca dati online che offre l’accesso ad oltre 800.000 tesi di laurea e dottorato in formato elettronico, provenienti da oltre 30 istituzioni accademiche
  4. Open Access Theses and Dissertations (OATD)
  5. TEL (thèses-en-ligne) è il portale sviluppato dal  CCSD (Centre pour la communication scientifique et directe) – CNRS in cui potete trovare in versione integrale tesi in lingua francese di dottorato e per l’abilitazione (HDR)

 

Lascia un commento

Archiviato in Biblioteche digitali, eBook di Filosofia, Tesi

#iostudioacasa #bibliotecadigitaleunimi: Proquest Dissertation & Theses: tesi in full-text

proquest

In questi giorni di chiusura obbligatoria per emergenza sanitaria, ci soffermiamo sulle banche dati presenti nella Biblioteca digitale Unimi. Ricordatevi di accedere alla banca dati dall’elenco digitando il nome della banca dati da qui: http://www.sba.unimi.it/banchedati

Oggi ci occupiamo di ProQuest Dissertations & Theses Full Text: The Humanities and Social Sciences Collection‎: è la banca dati che include il testo completo in formato PDF di più di un milione di tesi di laurea e di dottorato a partire dal 1997. Si tratta di elaborati attinenti all’area delle discipline umanistiche e delle scienze sociali.

Qui trovate una playlist di una serie video sulle diverse modalità di ricerca. Sono presenti anche delle guide sui seguenti argomenti nella pagina dedicata:

 

Lascia un commento

Archiviato in Banche-dati, eBook di Filosofia, Tesi

#iorestoacasa #ioleggoacasa: riviste, ebook, bibliografie, tesi free online

books

In questi giorni di emergenza, vi segnaliamo risorse free disponibili in rete con un occhio alla filosofia:

  • Portali e aggregatori di riviste online
  1. Dialnet, directory di riviste accademiche spagnole (non di tutte è presente il full-text)
  2. Directory of Open Access Journal (DOAJ), riviste full-text di qualità
  3. Elektronische Zeitschriftenbibliothek EZB (Electronic Journals Library) è una lista di periodici elettronici (non tutti sono open)
  4. Journal for Free è il sito che contiene un ricco elenco di periodici open access
  5. Jurn, il database che rimanda a numerosissimi periodici open access di ambito umanistico
  6. Livre. Revistas de livre aceso,  il database curato dal Centro de Informações Nucleares brasiliano che segnala riviste open access insieme a bollettini e newsletter
  7. OpenEdition Journals, riviste francesi correnti (non di tutte è presente il full-text)
  8. Persee, riviste non correnti, digitalizzate di area francese
  9. Riviste Unimi, riviste open access edite dai Dipartimenti e dai Gruppi di ricerca dell’Università degli Studi di Milano
  10. Scientific Electronic Library Online (SciELO), riviste di area spagnola e portoghese (non tutte open)
  • Indici online di riviste
  1. Analecta, indici degli articoli pubblicati dal 1982 ad oggi su riviste italiane di cultura generale (anche di filosofia e teologia)
  2. JournalTOCS, gli indici online di più di 30.000 riviste
  3. Paperty, consente l’interrogazione simultanea dei full text di articoli e papers appartenenti a migliaia di periodici scientifici, ricercabili per parola nel titolo.
  4. The Philosophy Paperboy, l’ottimo sito che segnala le ultime uscite di 563 riviste di filosofia
  • Enciclopedie filosofiche online
  1. Enciclopedie Treccani: nel portale si accede al Dizionario Biografico degli Italiani, all’Enciclopedia Biografica Universale,  al Vocabolario Treccani e a Treccani Filosofia
  2. Internet Encyclopedia of Philosophy: enciclopedia presente sul web dal 1995 e curata da James Fieser (Professore di Filosofia all’University of Tennessee at Martin) e Bradley Dowden (Professore di Filosofia alla California State University, Sacramento)
  3. Stanford Encyclopedia of Philosophy: accurata enciclopedia online interamente dedicata alla filosofia. Sono presenti voci sia sui singoli filosofi e sui concetti filosofici corredate di bibliografia e link esterni a risorse web rilevanti.
  • Bibliografie online
  1. Philpapers è la banca dati bibliografica che segnala articoli e testi di ambito filosofico. È un progetto sostenuto dal Centre for Consciousness at the Australian National University (ANU), Canberra e dall’Institute of Philosophy della School of Advanced Study dell’Università di Londra
  2. Google Scholar
  • Biblioteche digitali online (testi fuori copyright)
  1. Athena: per autori di lingua francese
  2. B.I.T. – Biblioteca Italiana Telematica , testi della tradizione letteraria italiana, incluse opere, del pensiero etico-politico dal ‘700 al ‘900
  3. Digital Archive of 18th Century German Texts, biblioteca digitale curata dal Kant Research Group dell’Università dell’Ontario. I testi filosofici inclusi in essa sono già presenti in Google books, ma per ovviare alla difficoltà del recupero, sono stati sistematicamente inseriti in questa lista.
  4. Early Modern Thought Online (EMTO), più di 3.500 testi digitalizzati di filosofia moderna e di storia della scienza e della tecnologia presenti nelle biblioteche europee ed extraeuropee
  5. Early Modern Text, i classici della filosofia di età moderna tradotti in inglese
  6. Electronic Library of Historiography (ELIOHS), letteratura storiografica relativa allo sviluppo della cultura filosofica, scientifica, politica ed economica
  7. Europeana, portale che fa accedere alle risorse digitali di musei, biblioteche, archivi e collezioni audiovisive d’Europa
  8. Gallica, la biblioteca digitale dei testi (e non solo) della Biblioteca nazionale di Franci. Questo è il link alla collezione ripartita per materie
  9. Google libri
  10. Haithi Trust
  11. Internet Archive
  12. Les classiques des sciences sociales, versioni integrali di opere di sociologia e filosofa
  13. Liber Liber, biblioteca digitale di testi anche in lingua italiana
  14. The Online Library of Liberty
  15. Open Library
  16. Perseus Digital Library: per gli autori del periodo classico
  17. The Post-Reformation Digital Library (PRDL), testi digitalizzati di teologia e di filosofia scritti in età moderna, dal tardo XV secolo al XVIII secolo
  18. Project Gutenberg
  19. Textlog.de, testi e dizionari di filosofia in lingua tedesca
  20. WikiSource, la biblioteca digitaledi Wikimedia
  21. World Digital Library
  • Ebook free open access (testi pubblicati da enti di ricerca)
  1. Core (non solo ebook ma anche papers)
  2. Directory of Open Access Books (DOAB)
  3. OAPEN
  4. OpenEdition Books

NB. Quasi tutte le Università (italiane e non) hanno dato vita a piattaforme in cui vengono pubblicati anche testi open access. Se ne riportano alcune:

  1. Edizioni Ca’ Foscari
  2. Edizioni Università di Trieste
  3. Open Access FUP (Firenze University Press)
  4. Open Access Pavia University Press
  5. SHARE Books
  • Tesi online
  1. AIR Unimi> repertorio delle pubblicazioni scientifiche dell’Ateneo milanese che raccoglie dal 2010 tutte le tesi di dottorato in formato full-text
  2. DART Europe- E-theses Portal offre in rete tesi di dottorato discusse in Europa in formato full-text
  3. EBSCO Open Dissertation: banca dati online che offre l’accesso ad oltre 800.000 tesi di laurea e dottorato in formato elettronico, provenienti da oltre 30 istituzioni accademiche
  4. Open Access Theses and Dissertations (OATD)
  5. TEL (thèses-en-ligne) è il portale sviluppato dal  CCSD (Centre pour la communication scientifique et directe) – CNRS in cui potete trovare in versione integrale tesi in lingua francese di dottorato e per l’abilitazione (HDR)

 

Lascia un commento

Archiviato in Banche-dati, Bibliografie, Biblioteche digitali, Dizionari, eBook di Filosofia, Enciclopedie, Tesi, Tools/Strumenti

In ricordo di Giovanni Piana: Esistenza e storia negli inediti di Husserl (tesi di laurea di Giovanni Piana con introduzione di Enzo Paci)

Giovanni_Piana2

Giovanni Piana, Esistenza e storia negli inediti di Husserl

Il volume è la tesi di laurea di Giovanni Piana, compiuta nel 1962 e discussa nel febbraio del 1963. Essa è rimasta immutata nella pubblicazione del 1965, a cui venne aggiunta l’appendice “Significato della fenomenologia”. A questo lavoro Enzo Paci volle premettere un’ampia e generosa introduzione.

In ricordo di Giovanni Piana (Casale Monferrato, 5 aprile 1940 – Praia a Mare, 27 febbraio 2019)

Piana è stato allievo di Enzo Paci con il quale ha conseguito la laurea in Filosofia con una tesi sugli inediti di Husserl dell’ultimo periodo, realizzata tra il 1962 e il 1963 presso gli Archivi Husserl dell’Università di Freiburg im Breisgau, allora diretti da Eugen Fink. Dopo la laurea è stato assistente volontario e borsista del Ministero della Pubblica Istruzione e del Consiglio Nazionale delle Ricerche fino alla nomina ad assistente ordinario avvenuta nel 1968. Ha conseguito la libera docenza nel 1969, confermata nel 1975.
Ha insegnato Filosofia Teoretica, prima in qualità di docente incaricato a partire dal 1970 e poi in qualità di docente straordinario a partire dal 1980 e ordinario a partire dal 1984, presso il Dipartimento di Filosofia (Facoltà di Lettere e Filosofia) dell’Università degli Studi di Milano. Suoi allievi sono stati in particolare: Paola Basso, Alfredo Civita, Vincenzo Costa, Elio Franzini, Paolo Spinicci e Carlo Serra.
Giovanni Piana è stato direttore scientifico del Seminario Permanente di Filosofia della Musica (coordinatore: Carlo Serra) di cui è espressione il giornale on line “De Musica” ; è stato membro del Comitato scientifico della Rivista “Analisi”, Ricordi, Milano diretta da Marco De Natale e della Rivista “Sonus. Materiali per la musica moderna e contemporanea”, diretta da Antonio De Lisa. Ha diretto la collana di libri “Sensibilia” per l’editore Guerini, Milano. È stato coordinatore nazionale di un gruppo ministeriale interuniversitario di ricerca in connessione con l’Università di Trento e di Trieste sul tema “Fenomenologia e teoria degli oggetti”.
Nel dicembre 1999, si è ritirato dall’insegnamento e si è trasferito a Pietrabianca di Sangineto in Calabria. Di qui ha continuato a mantenere rapporti scientifici e culturali con l’Università degli Studi di Milano attraverso i due siti web: “Spazio filosofico” e “Archivio di Giovanni Piana”. Nel 2014 si è trasferito a Roma nel Parco di Veio. Nel 2016 è ritornato in Calabria prendendo la residenza a Praia a Mare, Contrada La Foresta ed in questa occasione ha donato duemila libri della sua biblioteca alla Biblioteca Comunale di Praia.

“La sua posizione filosofica è [stata] caratterizzata da una concezione della fenomenologia (“strutturalismo fenomenologico”) in cui sono presenti influenze di Husserl, Wittgenstein e Bachelard. Indicazioni su questa linea di tendenza si possono trovare nel saggio Die Idee eines phänomenologischen Strukturalismus, contenuto in Phänomenologie in Italien, hrsg. von Renato Cristin, Verlag Königshausen & Neumann, Würzburg 1996. I suoi interessi sono [stati] orientati in direzione della teoria della conoscenza, della filosofia della musica e della tematica della percezione e dell’immaginazione”. (tratto dal sito “Archivio di Giovanni Piana”)

L’ Archivio di Giovanni Piana è il sito in cui sono riuniti tutti gli scritti del filosofo pubblicati a stampa in volumi o in riviste

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea, Tesi

eBook di filosofia: E. Petrovich, The Fabric of Knowledge. Towards a Documental History of Late Analytic Philosophy

dati

Eugenio Petrovich, The Fabric of Knowledge. Towards a Documental History of Late Analytic Philosophy

Tesi di dottorato. Tutor: L. Guzzardi, M. D’Agostino. – Milano : Università degli studi di Milano. Università degli Studi di Milano, 2019 ((31. ciclo, Anno Accademico 2018.

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia della scienza, Logica, Tesi

eBook di filosofia: F. De Carolis, Verso un’ontologia della vita: Ricoeur lettore di Spinoza

Ricoeur2

Francesco De Carolis, Verso un’ontologia della vita: Ricoeur lettore di Spinoza

Tesi di dottorato discussa presso l’Università “Federico II” di Napoli (a.a. 2008/2009)

 

 

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea, Ontologia, Tesi

eBook di filosofia: M. Gisondi, La formazione intellettuale e politica di Antonio Banfi

banfi_foto_mezzobusto

Marcello Gisondi, La formazione intellettuale e politica di Antonio Banfi

Tesi di dottorato discussa presso l’Università Federico II di Napoli (a.a. 2010/2011)

“La tesi segue il percorso della formazione intellettuale di Antonio Banfi (Vimercate 1886 – Milano 1957), centrando l’attenzione sulla lenta maturazione del suo pensiero politico, nel tentativo di comprendere se e in che misura esso si pone in continuità con i suoi presupposti gnoseologici ed etici. Il lavoro del candidato si muove sui piani interconnessi della ricerca storica e della riflessione teoretica, utilizzando come fonti bibliografiche le pubblicazioni prettamente filosofiche dell’autore, i suoi carteggi, i suoi interventi sulla stampa, alcuni suoi inediti e molti sue opere postume. L’obiettivo non è solo quello di chiarire il significato delle scelte politiche banfiane e l’influenza che esse hanno avuto sullo sviluppo del suo razionalismo: attraverso la sua esperienza si tenta infatti di analizzare criticamente uno dei possibili sensi del rapporto fra teoresi e prassi. La tesi si sviluppa secondo un filo cronologico che copre il periodo che va dalla nascita del filosofo al 1922, anno di pubblicazione della sua prima monografia e del suo primo articolo di argomento politico, nonché momento di affermazione definitiva del fascismo. La formazione di Banfi avviene nella Lombardia di fine ‘800, in un ambiente familiare e culturale fortemente influenzato degli ideali patriottici mazziniani e garibaldini. Il candidato segue l’emergenza di questi ideali nella gioventù del filosofo e il loro successivo infrangersi, attorno al 1905, contro una visione sempre più spietata della borghesia industriale italiana. Questo passaggio coincide approssimativamente con la scoperta del pensiero hegeliano, che avviene poco prima che Banfi abbandoni gli studi di lettere per dedicarsi, sotto la guida di Piero Martinetti, a quelli di filosofia. Il candidato ricostruisce il percorso personale e filosofico che porta Banfi ad abbracciare le istanze etiche del kantismo martinettiano, pur mantenendo un prospettiva metafisica hegeliana. Nel 1910 l’autore si trasferisce a Berlino, dove trova in Georg Simmel il suo secondo e più determinante maestro. Con il berlinese Banfi scopre una dimensione più terrigena della cultura, abbandonando le sue remore per l’analisi dei fenomeni di massa, ed interessandosi finalmente, anche a causa dell’incontro con il rivoluzionario italo-russo Andrea Caffi, alla politica. Tornato in Italia, si dedica all’insegnamento liceale, collabora brevemente con «La Voce» di Giuseppe Prezzolini e comincia ad interessarsi sempre di più al socialismo. Intanto chiarifica la sua posizione gnoseologica, eliminando molti residui della metafisica hegeliana ed elaborando il concetto di autocoscienza pura, col quale riassume la posizione dell’a priori in un processo continuo d’interazione fra soggetto e oggetto. Riformato alla leva, rimane fuori dal primo conflitto mondiale. Il candidato ricostruisce l’ambiente culturale che circonda il filosofo, mostrando quanto isolata ed assoluta sia la sua scelta pacifista. Filosofia ed analisi politica convergono, e Banfi giunge ad una condanna senza mezzi termini dell’idealismo assoluto, colpevole, sul piano metafisico di fraintendere la struttura del reale, su quello storico di fiancheggiare il bellicismo che già dilaga in Europa. Gli autori su quali fonda la sua critica del conflitto sono principalmente Karl Marx, Lev Tolstoj e Romain Rolland: la prospettiva etica dei due scrittori e quella economico-politica del filosofo procedono parallele nel discorso banfiano, ponendosi come due momenti complementari della critica dell’etica borghese e della civiltà liberale. Sposatosi intanto con la contessa Daria Banfi Malaguzzi e divenuto padre, Banfi si ritrova alla fine del conflitto in uno stato di forte isolamento culturale. La sua adesione al socialismo, non ancora definitiva, non è condivisa dai suoi corrispondenti, ed egli stesso nutre forti dubbi a causa dell’idiosincrasia per il positivismo che innerva la cultura socialista stessa. Ciò nonostante, alla fine del 1919 si iscrive alla camera del lavoro di Alessandria e comincia ad organizzare scuole di cultura popolare. La sua idea è quella di fornire alle classi lavoratrici degli strumenti per uscire dal giogo dell’inferiorità culturale. Le sue posizioni sono però ancora molto critiche sia nei confronti del socialismo italiano, sia verso il neonato comunismo. All’inizio del 1922 Banfi pubblica La filosofia e la vita spirituale, monografia filosofica in cui Marx assume valore positivo come analista dei fenomeni sociali, ma non come autore unico di riferimento per un tentativo di cambiamento dell’incancrenita società borghese. Il candidato sottolinea la distanza che separa Banfi dalla teoria e dalla pratica della lotta di classe, rendendo la sua posizione politica estremamente complessa. Il suo razionalismo ormai maturo non muterà sostanzialmente di molto, mentre la sua posizione politica si sublimerà durante il fascismo in un senso d’attesa che avrà occasione di manifestarsi soltanto nel corso della seconda guerra mondiale con l’adesione alle forze della resistenza partigiana.”

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea, Tesi

eBook di filosofia: L. Laino, L’autonomia del logos. Esposizione della filosofia di Ernst Cassirer da un punto di vista epistemologico

cassirer-1

Luigi Laino, L’autonomia del logos. Esposizione della filosofia di Ernst Cassirer da un punto di vista epistemologico

Tesi di dottorato discussa presso l’Università “Federico II” di Napoli (aa 2012/2013)

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Epistemologia, Filosofia contemporanea, Ontologia, Tesi

eBook di filosofia: S. Minetti, La questione morale in ‘Abid Al Jābirī

mohamedabedaljabri-e1505386190333

Stefano Minetti, La questione morale in ‘Abid Al Jābirī

Tesi di dottorato discussa presso l’Università Cattolica di Milano aa(2010/2011)

“La tesi illustra il pensiero del filosofo marocchino contemporaneo M.A. al-Jābirī (al-Jabri), uno dei principali filosofi arabi del XX secolo. Dopo una breve introduzione, la tesi illustra la struttura teoretica del pensiero di Jabiri e, dopo averlo contestualizzato nel panorama della filosofia araba contemporanea, si concentra sulla questione morale, illustrando come il pensatore marocchino ritenga si sia evoluta la filosofia morale in ambito arabo islamico. L’analisi si caratterizza per un approccio storico-filologico, benché i contributi teoretici elaborati da Jabri non siano trascurabili. Segue un ultimo capitolo che mette in evidenza alcune delle critiche mossegli – in particolare da un autore arabo, George Tarabishi, e da uno studioso italiano, Massimo Campanini – rispetto alla visione di Jabri. La tesi si conclude con alcune riflessioni personali del redattore di tesi.”

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Etica, Filosofia araba, Filosofia contemporanea, Tesi

eBook di filosofia: F. Giaculli, “Ciascun grado è perfetto”. Forme di intelligenza e abiti emotivi secondo Darwin

darwin

Fiorella Giaculli, “Ciascun grado è perfetto”. Forme di intelligenza e abiti emotivi secondo Darwin

Tesi di laurea, Corso di Laurea in Filosofia all’Università di Napoli. Relatore: Felice Ciro Papparo. Anno Accademico di laurea 2012/2013

Lascia un commento

Archiviato in eBook di Filosofia, Filosofia contemporanea, Filosofia della scienza, Tesi, Uncategorized