Archivi tag: video

Risorse bibliografiche su René Girard nel sito dell’Association Recherches Mimétiques

girad

Nel sito dell’Association Recherches Mimétiques, fondata nel dicembre 2006, trovate risorse interessanti su René Girard. L’associazione infatti si propone di diffondere e di strutturare la teoria del desiderio mimetico di Girard che è stato infatti presidente onorario dell’associazione.

Nel sito trovate:

 

 

 

Lascia un commento

Archiviato in Bibliografie, Biografie, Filosofia contemporanea, Registrazioni audio, Video

Video testimonianza del Prof. Giambattista Gori su Mario Dal Pra

Gori intervista

É disponibile online la video intervista e testimonianza del Prof. Giambattista Gori su Mario Dal Pra, filosofo, storico della filosofia e direttore del Dipartimento di Filosofia del nostro Ateneo: “Mario Dal Pra nel centenario della nascita“.

La biblioteca conserva il fondo librario e archivistico del Prof. Mario Dal Pra e ha organizzato in occasione del centenario della nascita una mostra per ricordare il filosofo: “Presentiamo Mario Dal Pra: l’uomo, il filosofo. Una mostra biografico-documentaria dall’archivio inedito“.

 

Lascia un commento

Archiviato in Filosofia contemporanea, Video

Risorse bibliografiche nel sito dell’Association Internationale Gaston Bachelard

gastonbachelard1

Nel sito dell’Association Internationale Gaston Bachelard trovate molte risorse interessanti sul filosofo:

1 Commento

Archiviato in Bibliografie, Cronologia, Filosofia contemporanea, Video

Tutti i video dell’Abecedario di Gilles Deleuze

deleuze

Sono disponibili tutti i video dell’Abecedario di Gilles Deleuze. Si tratta di un’intervista di otto ore realizzata da Claire Parnet, alunna del filosofo, con la regia di Pierre André Boutang per la televisione francese nel 1988.

L’intervista è il risultato di una conversazione avvenuta nel corso degli anni e ultimata poco prima della morte del filosofo. L’abecedario è articolato in concetti che inizia dalla «a» di animale e finisce con la «z» di zigzag, passando per i concetti chiave del lavoro filosofico di Deleuze.

2 commenti

Archiviato in Filosofia contemporanea, Video

Sul Canale Youtube del MAC di Teolo video del Prof. Dino Formaggio

carro del sole

[D. Formaggio, Il carro del sole, 1983. Lamine e bacchette in ottone, ruote e ingranaggi per pompe idrauliche]

Sul Canale Youtube del Museo di Arte contemporanea del Comune di Teolo trovate alcuni video di interventi a trasmissioni televisive del Prof. Dino Formaggio.

Il Museo è stato inaugurato e aperto al pubblico nell’ottobre del 1993. É stato intitolato a Dino Formaggio – oltre che per i meriti e la notorietà acquisita come filosofo e critico d’arte – per il fatto che si devono a lui tutte le generose donazioni di opere di pittura e scultura che costituiscono il patrimonio del Museo.
In linea con una filosofia dell’arte di ispirazione fenomenologica di cui Formaggio fu promotore in Italia, l’originalità della raccolta museale, che conta ormai duecento opere di ottantasette artisti, non consiste nel documentare tendenze o scuole dell’arte di questo secolo o nel riunire artisti che si richiamano a un manifesto (pur raccogliendo alcuni autori, come Renato Birolli, Fiorenzo Tomea, Aligi Sassu, Alberto Casarotti, Dino Lanaro, che maturarono nell’ambiente del movimento milanese di ‘Corrente”, animato da Ernesto Treccani e che divenne, sul finire degli anni Trenta, un riferimento per i dissidenti dall’imperante novecentismo), ma nel presentare un campione, certamente limitato ma sufficientemente vario, dei notevoli rivolgimenti tecnici e culturali che l’arte ha conosciuto in questo secolo.

Vi segnaliamo inoltre che il 20 settembre presso il Museo è stata inaugurata la mostra per celebrare il centenario della nascita del filosofo Dino Formaggio: L’arte, il senso di una vita. Disegni, acquarelli, oli e sculture di Dino Formaggio artista. La rassegna propone una serie di disegni, acquarelli, oli e sculture del Filosofo, fino ad oggi conservati presso la sua dimora di Illasi (VR). 

Le opere d’arte esposte rappresentano un unicum nella storia della cultura nel senso che offrono le immagini che un filosofo, tra i più importanti della filosofia italiana del secondo Novecento, ha elaborato per rappresentare  nella concretezza del fare artistico alcuni dei vertici più significativi del suo pensiero.  Le immagini esposte, infatti, partono raccontando la sua vicenda personale ed umana, i suoi ricordi dell’infanzia – nei paesaggi di Marzio o Borgio Verezzi, nei ritratti dei genitori o dei piccoli alunni della povera scuola elementare di Motta Visconti (la sua prima esperienza in cattedra) – per arrivare alle figure simboliche del suo discorso filosofico, come il “Prometeo” che sottrae il fuoco agli dei per donarlo agli uomini, o il “Don Chisciotte” che, lancia in resta, combatte contro ogni ingiustizia. Queste figure, dunque oltre e al di là del valore artistico, rappresentano anche la traduzione visiva dei temi più profondi del suo impegno morale e filosofico.

Sono opere assolutamente originali, che consentono di “vedere” la filosofia, che traducono nella materia formata dalla intelligenza delle mani la speculazione filosofica. Ora questa mostra propone un “caso culturale”, quello di un filosofo che non solo esprime ma realizza immagini che “sono” il suo pensiero.”

Lascia un commento

Archiviato in Filosofia contemporanea, Video

Cattedra internazionale Emilio Garroni (CiEG)

cieg-logo_def

La Cattedra internazionale Emilio Garroni (CiEG) è l’associazione sorta dopo la scomparsa di Emilio Garroni su iniziativa di allievi e docenti che si propone di far conoscere il pensiero di Garroni e di dare un seguito alle indagini filosofiche sui temi affrontati dal filosofo.

A partire dalla sua proposta di un’estetica come “filosofia non speciale”, la Cattedra si è impegnata a organizzare un laboratorio di pensiero permanente che si articola in varie attività: lezioni magistrali, convegni, seminari, pubblicazioni, mostre.

Nel sito della CiEG trovate aggiornamenti sull’attività dell’associazione e risorse utili per approfondire il pensiero di Garroni:

Lascia un commento

Archiviato in Bibliografie, Biografie, Filosofia contemporanea, Video

Risorse bibliografiche su Jiddu Krishnamurti

index

Se volete approfondire il pensiero di Jiddu Krishnamurti, vi segnaliamo il J.Krishnamurti Online, il sito dedicato al filosofo creato dalle quattro fondazioni dedicate al pensatore. Nel sito trovate introduzioni al filosofo e al suo pensiero, oltre a una selezione di audio e video. Tutti i contenuti delle opere del pensatore sono inoltre ricercabili e scaricabili.

“Dopo aver lasciato la Società Teosofica, Krishnamurti cominciò a viaggiare per il mondo, tenendo discorsi pubblici, dialoghi e conversazioni nei posti più diversi, dalle città più importanti come Londra, Parigi e New York fino alle più piccole cittadine rurali in India. Da allora i suoi discorsi furono pubblicati ogni anno ,‘Verbatim Reports’, a partire dal luglio 1933 fino al 1967. Successivamente, nel 1992, la Krishnamurti Foundation of America pubblicò tutte le opere in 17 volumi da titolo: The Collected Works of J. Krishnamurti, tutti inclusi nel sito”.

Lascia un commento

Archiviato in Biblioteche digitali, Biografie, Filosofia contemporanea, Registrazioni audio, Video

HannahArendt.net: una rivista on line e risorse dedicate alla Arendt

homeHeaderTitleImage_de_DE

HannahArendt.net è il sito che non solo ospita la rivista semestrale dedicata alla pensatrice, ma anche altre interessanti risorse sulla filosofa:

  • Announcements segnala convegni e pubblicazioni
  • Bibliography contiene una bibliografia degli scritti della Arendt, una bibliografia sull’opera della filosofa molto ampia e aggiornata e una raccolta di titoli di materiale audio e video di e sulla pensatrice
  • Links, una linkografia accurata
  • Biography, la biografia della Arendt.

Il sito, promosso dal Berlin Arendt Networking Group, è curato dallo Hannah Arendt-Zentrum di Oldenburg in collaborazione con Hannah Arendt Center della New School University di New York.

1 Commento

Archiviato in Bibliografie, Biografie, Filosofia contemporanea, Filosofia politica, Linkografia, Periodici, Registrazioni audio, Video

Herbert Marcuse official home page

herbohlbfinger250pxw

Per ricordare Herbert Marcuse (Berlino, 19 luglio 1898 – Starnberg, 29 luglio 1979) di cui oggi ricorre l’anniversario della nascita, vi segnaliamo il sito curato da Harold Marcuse, uno dei nipoti del filosofo: Herbert Marcuse official home page.

Il sito, costantemente aggiornato, è ricco di molte risorse:

Lascia un commento

Archiviato in Bibliografie, Filosofia contemporanea, Video

Per ricordare il 25 aprile, il documentario “Il treno che bucò il fronte”

trenofronte-20130321-105021

Per ricordare il 25 aprile, vi segnaliamo Il treno che bucò il fronte, il documentario di Stefano Ballini sulle stragi nazifasciste di Pratale, Sant’Anna di Stazzema e di Marzabotto.

“Il film prende spunto dalle vicende che resero protagonista David Ballini detto “Carlino”, classe 1922, l’8 settembre del 1943 quando il contadino chiantigiano [padre del regista], al ritorno da una licenza, riuscì a sottrarsi al rastrellamento nazifascista contravvenendo cioè all’ordine dei tedeschi di scendere da un treno diretto a sud e rimanendovi a bordo a loro insaputa. Quel treno portò “Carlino” alla salvezza e adesso, oltre a bucare il fronte, vuole bucare il web per diffondere la verità della storia e di alcuni dei fatti più tragici che si consumarono in Italia durante il secondo conflitto mondiale come le stragi di Sant’Anna di Stazzema, Marzabotto e Pratale.

Nel documentario giocano un ruolo determinante le testimonianze di alcuni sopravvissuti e dei familiari delle vittime di queste stragi. Ci sono le voci e i ricordi di Adriana Cresti e Mirella Lotti (superstiti di Pratale), Siria Pardini, Adele Pardini, Luciano Lazzeri, Graziano Lazzeri, Enrico Pieri, Mario Ulivi (superstiti di Sant’Anna di Stazzema), Fernando Piretti, Ferruccio Laffi, Anna Rosa Nannetti, Gian Luca Luccarini, Bruno Zebri (superstiti e testimoni di Marzabotto).

“La particolarità di questo video – spiega l’autore – è il fatto che sia stato realizzato senza scopo di lucro e con l’unico obiettivo di far conoscere e mettere in primo piano il valore della memoria ad uso e consumo dei giovani, degli studenti che possono visualizzarlo gratuitamente on line; mi auguro che  possa essere utilizzato anche nelle scuole come strumento di riflessione o invitare gli studenti a recarsi nei luoghi delle stragi per capire, conoscere ed elaborare una propria coscienza sul valore della memoria storica”.

Il documentario, realizzato con il contributo di Matteo Ceccatelli e Angela Mori dell’Associazione Cinema Olimpia, è stato patrocinato da Regione Toscana, Regione Emilia Romagna, Provincia di Firenze, Provincia di Lucca, Comune di Marzabotto, Comune di Stazzema, Unione Comunale del Chianti Fiorentino, Associazione Martiri di Sant’Anna, Comitato Onoranze per i Martiri di Sant’Anna, Associazione Familiari Vittime Eccidi Nazifascisti nei Comuni di Marzabotto, Grizzana e Monzuno, Parco Nazionale della Pace” [Tratto da Il treno della memoria corre sul web] .

1 Commento

Archiviato in Video